La giusta strategia per l'eCommerce secondo Roberto Fumarola [INTERVISTA]

"Il segreto di un eCommerce di successo è la semplicità nel trovare un prodotto, la chiarezza espositiva e poi un sano spirito commerciale dietro le strategie di marketing"

Rocco Iannalfo

Web Marketing & Social Media Manager, Blogger

corso online e-commerce

Non sei soddisfatto di come si è chiuso l’anno per il tuo business e vuoi che il 2015 porti risultati migliori? A gennaio comincerà il Corso Online in eCommerce Management della Ninja Academy, il percorso ideato per scoprire i segreti dietro un eCommerce di successo.

Dopo aver fatto una chiacchierata con Gabriele Taviani che ci ha dato qualche dritta per rendere efficace il nostro eCommerce Marketing, abbiamo intervistato Roberto Fumarola, co-founder in Qapla.it & eCommerce Specialist in B2commerce Srl, che sarà uno dei docenti del corso insieme a Francesco Varuzza e Gabriele Taviani.

Ciao Roberto, perché gli utenti comprano uno spremiagrumi su Amazon piuttosto che al negozio sotto casa?

Bella domanda, alla quale ci sono più risposte, perché i fattori in gioco sono tanti. Provo a sintetizzarli:

L’assortimento: su Amazon si può trovare un assortimento di spremiagrumi sicuramente fuori dalla portata del negozio sotto casa, ma anche del negozio specializzato più fornito. In questo momento su Amazon ci sono 788 risultati per “spremiagrumi” e si va da 1,99 € a 2.450 €: un assortimento per tutte le esigenze di sicuro.

La pigrizia (o la comodità): è più facile andare su un sito di e-Commerce e scegliere un prodotto, standosene comodamente seduti sul divano. Magari di sera, quando i negozi sono normalmente chiusi.

La convenienza: su Amazon si possono trovare, spesso, gli stessi prodotti disponibili in negozio con differenze di prezzo anche dell’ordine del 30% o 40%.

Queste sono alcune delle leve, forse le principali, ma eCommerce vuol dire sempre di più multicanalità, quindi potrebbe essere un’occasione anche per il venditore “sotto casa” per farsi trovare e piazzare una vendita.

store online

Come faccio a scegliere la piattaforma giusta per il mio store online?

La piattaforma giusta si sceglie quando si fa un’analisi approfondita e completa delle proprie esigenze. La scelta del motore di eCommerce è infatti uno degli step finali del progetto di commercio elettronico. È inutile partire dalla piattaforma perché le soluzioni sono così tante che rischiamo solo di farci venire un bel mal di testa. Conviene restringere il campo prima, in base alle proprie necessità.

Se devo vendere 20-30 prodotti, con il sito in due lingue, senza necessità  particolari di sconti, coupon, etc… è sovradimensionato andare su una piattaforma come Magento, che è molto completa e strutturata, ma è anche complessa da gestire ed ha costi di impianto e mantenimento più elevati.

Se invece devo interfacciare un gestionale, ho delle regole di prezzi diverse per nazione ed una presentazione del prodotto particolare, forse la scelta migliore è proprio Magento o una piattaforma proprietaria e personalizzata.

La risposta è quindi: dipende, e l’analisi iniziale è molto importante.

LEGGI ANCHE: Consigli per un e-Commerce Marketing efficace da Gabriele Taviani [INTERVISTA]

Il segreto di un eCommerce di successo è il Customer Journey?

Il segreto di un eCommerce di successo è la semplicità nel trovare un prodotto, la chiarezza espositiva e poi un sano spirito commerciale dietro le strategie di marketing.

Per esempio, recuperare i carrelli abbandonati, proporre ai clienti che ci mettono tanto a scegliere uno sconto, far vedere le valutazioni degli altri clienti, reintercettare con il remarketing gli utenti, sono tutti espedienti che funzionano molto bene per aumentare il fatturato del sito.

Il percorso che fa il cliente per la scelta di un acquisto, il Customer Journey, è sempre più complesso e ramificato e bisogna cercare di intercettarlo in più punti. Solo così si può vincere sui propri competitor.

e-shopping

Come sfrutto il potenziale del mobile?

Oramai la tendenza è Mobile First, ovvero prima penso al sito mobile, poi a quello desktop. Gli utenti utilizzano gli smartphone per informarsi su prodotti e servizi, prima di fare un acquisto. Fornire loro una buona esperienza di navigazione è già un primo, importante, passo avanti.

Poi, anche qui, ci sono un serie di sistemi per far si che quell’utente che ci ha visitato tramite mobile concluda il sua acquisto, magari in un altro momento della giornata o su un altro dispositivo. Ci sono vari sistemi e di questi ne parleremo al corso.

Qual è l’ultima cosa che hai comprato online?

L’ultima per l’ufficio sono stati degli armadi rack a muro per inserire dentro router e switch. L’ultimo acquisto per uso “privato” sono stati praticamente tutti i regali di Natale.

Sarà deformazione professionale, ma acquisto tanto online, quasi 2-3 volte al mese come media. Quindi da utente ho possibilità di sperimentare un po’ il meglio ed il peggio che i siti ed i venditori possano offrire. E’ molto divertente trovarsi dall’altra parte, come semplice cliente.

Vuoi saperne di più? Consulta il programma del corso e iscriviti per imparare dagli esperti Ninja!



VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?