Come gestire le relazioni online con gli influencer della rete? La parola a Giovanna Montera. #ninjamaster

Conosciamo Giovanna Montera, docente del modulo in Digital PR del Ninja Master Online in Digital Marketing. #ninjamaster

Silvia Carbone
Silvia Carbone

Marketing Manager @ Ninja Academy

Gestire le relazioni con gli influencer: Giovanna Montera

Continuiamo a conoscere i docenti della seconda edizione del Ninja Master Online in Digital Marketing, il #digitaldreamteam del marketing digitale italiano. Oggi è il turno di Giovanna Montera, docente del modulo in Digital PR del #ninjamaster.

Ciao Giovanna, puoi spiegare ai nostri lettori chi sono gli Influencer e come intercettarli?

Le voci del web ritenute più autorevoli dal pubblico stesso. Sono questo gli influencer: utenti esperti e seguiti dagli altri, un’opportunità per la riuscita di una campagna di digital PR. L’aspetto più interessante di un influencer è la capacità di costruire attorno a se una community di utenti che lo segue e interagisce costantemente con lui. Quello che mi affascina di queste persone è la curiosità, l’interesse e la ricerca delle novità e l’alta propensione alla sperimentazione di nuovi prodotti, servizi, brand.
La selezione degli influencer è sicuramente una parte fondamentale nel processo delle digital PR, pertanto gli strumenti utilizzati per identificarli devono essere scientificamente validi. Selezionare i giusti interlocutori per una campagna di digital PR è il primo passo verso il suo successo.
Ci sono oggi strumenti molto accurati per l’identificazione degli influencer, su tutti la network analysis che consente di ricostruire il network dei canali e, quindi, delle persone più influenti nel discorso attorno ad un qualsiasi oggetto di ricerca (che può essere anche un prodotto, un servizio, un brand). Ovviamente faccio il tifo per questo strumento e per la netnografia ma è anche vero che sono di parte. 😉

 

Alcuni esempi con cui è possibile coinvolgere gli influencer?

È necessario avere un contenuto o un’esperienza valida da proporre per catturare la loro attenzione prima e invogliarli ad attivarsi poi. Chiedetevi sempre se voi, nei loro panni, fareste quello che gli state proponendo di fare e perché.
In generale, un’esperienza entusiasmante da vivere o dei benefit interessanti possono stimolare gli influencer a partecipare ad una campagna.
Anche la personalizzazione di un regalo è un modo per suscitare simpatia ed entusiasmo per un marchio/un progetto da parte degli influencer, riesce a creare un clima di intimità tra la persona e il brand che ha pensato a lui.

Al di là di tutto, ritengo che la capacità di coltivare relazioni sincere e la gentilezza e l’onestà nel presentare se stessi e il progetto che si sta seguendo, siano degli ingredienti fondamentali per questo tipo di attività.

Quali sono le tue app e i tuoi strumenti web preferiti?

Inutile dire che utilizzo molto le app mobile e le uso per qualsiasi cosa.
Le mie preferite in generale sono quelle per programmare viaggi: una web app molto interessante è Wanderio che consente di confrontare mezzi e prezzi per qualsiasi destinazione, scegliere la soluzione più interessante e prenotare tutto assieme. Amo molto anche le app per ricercare prodotti di seconda mano (sono appassionata di mobili antichi) come Subito.it e per fare shopping on line (Privalia, Amazon BuyVip, Made.com per gli oggetti di design).

La tua soddisfazione lavorativa più grande?

Tante piccole cose mi rendono felice e mi soddisfano nel lavoro. Ogni giorno.
La possibilità di lavorare in un mondo in continua evoluzione, fare innovazione
e condividere questo viaggio con belle persone che un po’ mi somigliano.
Entrare in contatto e vivere esperienze positive con gente sempre nuova e stimolante (studenti, clienti, ecc.) e, oggi, avere la possibilità di insegnare un metodo che, in qualche modo, si è contribuito a costruire.
Quando poi alla fine di un corso, ti salutano così, cosa vuoi di più dalla vita? 😀

Grazie Giovanna! Ci vediamo online al Master Online in Digital Marketing! #ninjamaster 😉

•••

Leggi le altre interviste ai docenti del Master!

Davide Pozzi – I motori di ricerca come strumento di marketing? Parliamo di SEO.
Simone Tornabene – Pianificare, progettare e curare contenuti digitali.
Nicola Armellini – Integrare il mobile nella propria strategia di marketing?
Gianpaolo Lorusso – I motori di ricerca come strumento di marketing? Parliamo di SEM.
Miriam Bertoli – Come costruire un piano di comunicazione digitale?
Alessio Semoli – Come generare conversioni e interpretare le metriche digitali?
Marco Massara – Email Marketing: come ottimizzare DEM e Newsletter?
Giorgio Brojanigo – Come progettare e gestire siti, blog ed e-commerce?
Tommaso Sorchiotti – Come costruire un piano editoriale di successo?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?