LinkedIn: quando la ricerca di lavoro si fa social

5 pratici consigli per sfruttare al meglio le caratteristiche di LinkedIn

 

Sarà il social network a salvarci dalla disoccupazione? La risposta è forse. Cerco di spiegarmi meglio: l’utilizzo di piattaforme on line come LinkedIn ( noto servizio web di rete sociale, impiegato per lo sviluppo di contatti professionali ) può certamente aiutarci a trovare il lavoro dei nostri sogni, ma questo avverrà solamente se il social network sarà utilizzato nella maniera esatta.
Alle soglie del 2015 molti fanno affidamento a questa piattaforma che è sicuramente uno strumento utile e potente in ambito professionale, sia per la crescita in termini di carriera, sia per la ricerca di lavoro. In ogni caso non dobbiamo credere che basti aprire un profilo, inserire qualche esperienza di lavoro e una foto ammiccante per ricevere una pioggia di offerte lavorative. Il procedimento è in realtà alquanto più complesso.
Ecco qualche rapido consiglio da dare a chi vuol trovare il lavoro dei propri sogni attraverso internet.

Mantenere il segreto durante le modifiche del proprio profilo

Cercare sempre di nascondere le attività svolte “al buio”. Quando si aggiorna il proprio profilo, non è opportuno che i propri contatti vedano tutti i cambiamenti e gli aggiustamenti in corso d’opera. Per evitare questo piccolo problema, la soluzione è all’interno della piattaforma: accedendo al panello di controllo della privacy sarà possibile attivare la modalità che blocca altre persone dal vedere i cambiamenti in corso. Solo una volta terminate le modifiche, sarà possibile tornare a rendere pubblico il proprio profilo.

Repetita iuvant

In questo mondo la ripetizione non stanca ma aiuta, altroché se lo fa: è opportuno identificare le 5 competenze più richieste per la posizione in cui si ambisce, una volta fatto questo è consigliabile usarla più volte nel proprio profilo. Qualora la vostra competenza principale sia il merchandising, è consigliabile inserirla ovunque sia possibile nelle esperienze lavorative. Questo aiuterà il vostro account a essere più visibile alla giusta audience.

L’opportunismo paga

Non abbiate timore di unirvi a gruppi che vi interessano. Cogliere l’occasione di unirsi a questi gruppi lavorativi è molto interessante per il vostro profilo: non solo potrete avvicinare persone, che in altri casi, sarebbero molto difficili da raggiungere, ma potreste anche invitarle a collegarsi con il proprio network.

Sfruttate l’endorsement

Chiedete ai vostri contatti di approvare i vostri talenti migliori, perché un alto numero di endorsement influenza l’opinione di chi guarda il vostro profilo. Per contro, cancellate o rifiutate le approvazioni che non ritenete valide per il vostro account. Collegato a questo suggerimento, comportatevi in maniera diametralmente opposta verso chi vi chiede un’approvazione o una conferma e concedetela solo alle persone veramente meritevoli, perché la reputazione degli altri può essere vista come una misura dei vostri valori.

Non lasciate tracce durante il cammino

Ogni qualvolta controllate i profili delle persone con cui lavorate o volete lavorare, attenti a non farvi vedere. Non lasciate tracce e non fatevi scoprire, in altre parole cambiate in “anonimo” il settaggio alla voce: “Seleziona cosa vedono gli altri quando guardi il loro profilo”.
Infine il più classico dei consigli: Il vostro volto è il miglior biglietto da visita che si può offrire a una società.
Nel mondo del social e del web 2.0 l’aspetto più rilevante è quello della prima impressione, dell’impatto visivo. Assicuratevi che la vostra foto sia di qualità, ben illuminata e a fuoco. Soprattutto, nella foto dovete guardare in macchina o verso sinistra, in direzione del contenuto. Al contrario, si può dare l’impressione controproducente di prendere le distanze dal contenuto della propria pagina.

La timidezza nel mondo social non aiuta

Non solo qualità ma anche quantità. Arrivate ad almeno 500 contatti, perché oltre ad allargare il vostro network, il numero ha un impatto psicologico molto potente su chi vede il vostro profilo. Infine, non dimenticate che potete sfruttare i vantaggi di un account premium: potete acquistare un abbonamento mensile per raggiungere i contatti che vi interessano per poi eliminare questo tipo di account una volta scaduto il mese a disposizione.
La lista di consigli da noi stilata, non va presa come una bibbia. Questi sono piccoli suggerimenti che possono aiutarvi, a essere più visibile di fronte le società che cercano lavoro attraverso il mondo dei Social Network. Una volta messo in atto questo cumulo di consigli, di certo non troverete spalancate le porte del lavoro, ma otterrete senz’altro una visibilità rilevante che vi aiuterà a raggiungere il successo sperato.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Andrea Bono

Nasce a Roma in quartiere poco noto ai più. Per metà è calabrese, ma di mediterraneo ha preso solo la testa dura e la caparbietà. Marketing communication Specialist di ... continua

Condividi questo articolo


Segui Hoyoku su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it