350 volti e 4000 foto, tutte nel video di "The Paper Kites" [VIDEO]

Montaggio ipnotico e godibile per il lavoro dello studio australiano Oh Yeah Wow.

350 volti e 4000 foto, tutte nel video di “The Paper Kites”

Fonte: Oh Yeah Wow Facebook Page

Dopo sette giorni di riprese, 350 volti, dieci giorni di montaggio e più di 4000 foto, lo studio televisivo e cinematografico Oh Yeah Wow presenta il video della canzone “Young” del nuovo album “States” di The Paper Kites, indie band australiana.

Simbolica è la scelta di rappresentare il tempo con un unico destino dalle mille sfaccettature: lo sguardo fisso nella camera per tutta la durata della canzone, mentre capelli, ciglia, bocca, naso, forme varie mutano in pochi decimi di secondo. We all need time to grow: abbiamo tutti bisogno di tempo per crescere, è una regola che vale per chiunque, abbiamo bisogno di vivere la nostra giovinezza per comprendere il senso della vita e, seppur nelle nostre diversità, siamo tutti legati da tale bisogno, desiderio e per alcuni, vicissitudine.

Quando parliamo, quando non abbiamo la testa fra le nuvole, quando guardiamo al nostro passato, con la grinta che solo i giovani possono avere, costruiamo il futuro di tutti. Non uno da solo, 350 ragazzi, più tutti coloro che ascoltando la canzone e condividendo il video diranno “We’re all awake“.

Credits:

Director: Darcy Prendergast @ Oh Yeah Wow
DOP: Oli Sansom
Producers: Christina Remnant and NIcky Pastore
Production Assistant: Mohini Herse
Costume Design: Paige Prendergast
Animators: Sam Lewis and Darcy Prendergast
Editing: Mohini Herse, Sam Lewis, James Bailey and Darcy Prendergast