Philips Hue: il nuovo sistema di illuminazione domestica a LED

Permette di controllare e personalizzare le luci di casa in modalità wireless con una semplice applicazione su smartphone o tablet

Philips Hue: il nuovo sistema di illuminazione domestica a LED

Poter interagire con la luce, decidendo colori e sfumature o semplicemente programmare accensione e spegnimento: Philips ci porta a scoprire nuovi mondi, facendoci sperimentare e giocare con l’illuminazione domestica grazie ad una lampadina innovativa.

Abbiamo avuto il piacere di provare “Hue“, il nuovo sistema di illuminazione domestica pensato da Philips per creare e controllare la luce attraverso il proprio smartphone o tablet personalizzando l’illuminazione per soddisfare a pieno il proprio stile di vita e quello della propria famiglia.

Con la sua luce LED ad alta qualità e basso consumo, Philips Hue permette di regolare la tonalità di luce bianca o di creare luce di qualsiasi colore. Inoltre è in grado di:

– Salvare gli effetti luminosi preferiti o un momento particolare del giorno per ogni stanza e poterli richiamare in un istante;
– Usare qualsiasi foto dal proprio telefono come una tavolozza di colore per “pitturare” le stanza con la luce e far rivivere così i propri ricordi;
– Regolare la luce bianca passando da una luce calda, come quella di una candela, ad una fredda e vibrante;
– Creare atmosfere integrando il proprio arredamento con i colori dell’arcobaleno;
– Controllare e monitorare l’illuminazione in remoto quando non si è in casa, sentendosi sempre sicuri e tranquilli;
– Programmare i timer per gestire al meglio la routine giornaliera della luce domestica;
– Lasciare che la luce crei un risveglio rigenerante o aiuti la famiglia ad addormentarsi.

Hue: Philips ed il nuovo sistema di illuminazione domestica

Tutti i diritti riservati a Philips Communications

Jeroen de Waal, Head of Marketing & Strategy di Philips Lighting ha commentato: “Philips Hue è una vera rivoluzione nell’illuminazione – un modo completamente nuovo per sperimentare e interagire con la luce. Come i telefoni, i media e l’intrattenimento sono stati rivoluzionati dalla tecnologia digitale, adesso possiamo personalizzare anche l’illuminazione e godere così di infinite applicazioni. Philips continua ad innovare e a ridefinire le possibilità della tecnologia LED, e con Hue non offre soltanto un’ottima qualità della luce, ma anche la dimostrazione di come l’illuminazione può essere digitalizzata e integrata con il nostro mondo domestico per semplificare e migliorare le nostre vite”.

Il kit base (ampliabile fino a 50 lampadine) di Philips Hue comprende:
– 3 lampadine Hue da 600 lumen (equivalenti ai tradizionali 50 Watt);
– Ogni lampadina copre tutte le tonalità di bianco e una vasta varietà di colori e consuma l’80% di energia in meno rispetto a una lampadina tradizionale;
– Un sistema di gestione per comandare facilmente le lampadine;
– Un alimentatore per il sistema di gestione Hue;
– Un cavo LAN per connettere il ponte Hue al router;
– Istruzioni per l’applicazione da scaricare.

Philips Hue: il nuovo sistema di illuminazione domestica a LED

Tutti i diritti riservati a Philips Communications

Sviluppi futuri? Ovviamente già in cantiere, vista l’apertura di un programma dedicato agli sviluppatori di software: con il lancio di un’interfaccia di programmazione aperta (API) per Hue e con il rilascio di guide e librerie all’interno del kit per gli sviluppatori di software iOS, Philips ha rafforzato il suo impegno nell’aiutare la comunità degli sviluppatori che potranno da oggi programmare con Hue.

Ad esempio degli sviluppatori esterni hanno già creato applicazioni che integrano Hue con la musica, per creare un effetto di suono coinvolgente abbinato all’illuminazione, dove la luce segue il ritmo della musica. Sono state create anche applicazioni di temporizzazione dell’illuminazione che si integrano con il sistema di calendario di un computer o di un telefono!

Piacevolmente sorpresi dalla novità, passiamo a dare qualche giudizio complessivo sul kit e sul funzionamento.

Pro: vi dirò la verità, sembravo un bambino mentre cambiavo i colori delle lampadine creando atmosfere diverse in casa. Colori realistici e risposta delle lampadine praticamente in real time. Montaggio ed utilizzo del kit facile e veloce. App intuitiva, mentre sul sito (nell’area community) è possibile scaricare altre ambientazioni create dagli utenti.

Contro: a tutti gli effetti è difficile trovare difetti. A parte qualche piccolo bug (ad esempio nell’app per Android, rilasciata da qualche settimana, non si possono programmare accensioni/spegnimenti) risolvibile con degli aggiornamenti, probabilmente è il prezzo la barriera iniziale più forte. Lo starter kit (3 lampadine, router) costa 199,95 euro ed ogni lampadina aggiuntiva costa 59,95 €.

Dove acquistare Philips Hue? Disponibile solo negli store Apple, in esclusiva.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?