Un Billboard “green” che produce acqua potabile

Una campagna virtuosa che sfrutta l'umidità per aiutare la popolazione del Perù.

E’ sempre piacevole occuparsi di societing, eco o green marketing e scoprire nuove pratiche al servizio dell’umanità. Questa volta vi raccontiamo una best practice realizzata a favore della popolazione del Perù.

A Lima precisamente, la maggior parte della popolazione soffre la mancanza di acqua potabile. Ciò è dovuto sia all’inquinamento delle acque a causa delle estrazioni minerarie sui monti andini che rendono inutilizzabile l’acqua dei pozzi, che alla mancanza di pioggia dovuta al territorio desertico.

Per aiutare la popolazione in difficoltà è nata una collaborazione tra l’agenzia Mayo DraftFCB e la Universidad de Ingenieria & Technologia  (UTEC). Il progetto realizzato, prevede la raccolta di 96 litri d’acqua potabile da distribuire agli abitanti.

Il team di lavoro ha scoperto che l’umidità atmosferica della zona è del 98%, per cui si è deciso di sfruttare questa particolare caratteristica per la realizzazione e l’istallazione di un billboard in grado di catturare l’umidità e convertirla  in acqua potabile attraverso un processo di “osmosi inversa”. Il billboard utilizza una serie di filtri per raccogliere e purificare l’acqua e poi canalizzarla in un grande serbatoio.

La campagna, oltre a dimostrare l’ingegnosità degli studenti della Universidad de Ingenieria & Technologia (UTEC), ha contribuito inoltre a  promuovere l’operosità dell’ateneo in tutto il mondo.

ARTICOLI CORRELATI

Armani e Green Cross International: il progetto Acqua for Life per le fonti sostenibili di acqua potabile

I Coca Cola Ekocenter portano l’acqua potabile nelle zone a rischio

Own a colour per Unicef: compra un colore ed aiutali a salvare i bambini

Trivago dona 1 dollaro a Charity Water per ogni nuovo Like su Facebook

Water is life e i veri problemi del mondo [VIRAL VIDEO]

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Commenta

adv
Corso Intensivo in Corporate Storytelling