Stampa lenticolare: la creatività tecnologica al servizio di Karim Rashid

Un nuovo supporto all??avanguardia per la produzione artistica: la stampa lenticolare, che ha reso possibile la mostra newyorkese di Karim Rashid



La nuova frontiera per la comunicazione stampata? Secondo l’azienda italiana TreD è la tridimensionalità. Oggi più che mai comunicare efficacemente è una necessità e la stampa lenticolare H3D® System, sviluppata da TreD, consente di ottenere effetti di animazione e di movimento che catturano l’attenzione dell’osservatore veicolando al meglio il messaggio, sia esso pubblicitario o artistico.

Ricordate le card nelle confezioni di merendine che cambiavano immagine muovendole? La stampa lenticolare riprende lo stesso principio, con una qualità decisamente migliore e applicando questi effetti anche su vaste superfici. I materiali lenticolari (interamente riciclabili e quindi ecosostenibili) consentono di dare l’illusione della tridimensionalità con profondità e nitidezza, facendo vedere all’occhio sinistro un’immagine diversa da quella vista dall’occhio destro, oppure permettendo di vedere immagini diverse al variare del punto di vista.

Con l’intento di rispondere alle esigenze del mercato di una maggiore tridimensionalità, un movimento sempre più articolato ed un materiale ultra-sottile è stata ideata la nuova linea di prodotti Extra (XD® Extra Depth, XM® Extra Motion, XS® Extra Slim) in grado di compiere una vera e propria magia in pochi millimetri di spessore.

Le applicazioni di questa tecnologia sono infinite, e oltre ai brand famosi, anche artisti da tutto il mondo hanno percepito le potenzialità di questo strumento, che può rivelarsi un supporto all’avanguardia per la produzione artistica.

Il designer americano Karim Rashid, spinto da un costante desiderio di incorporare tecnologie innovative nella sua produzione artistica, si è avvalso più volte della stampa lenticolare H3D® System per la realizzazione delle sue opere, ne sono un esempio il progetto realizzato per la stazione della metropolitana di Napoli e la mostra attualmente in corso presso la GERING & LOPEZ GALLERY EXHIBITIONS di New York, da cui sono tratte le immagini che vedete in questa pagina. Ovviamente per essere apprezzate appieno le opere andrebbero viste dal vivo, per rendersi conto della straordinaria tridimensionalità che si fonde perfettamente con il mix di pittura, scultura, disegno e digital design, che offrono uno spettacolo coloratissimo e coinvolgente per lo spettatore.

Gli effetti 3D e di animazione impreziosiscono il loro supporto e conferiscono valore aggiunto agli oggetti, pur nella loro semplicità di realizzazione ed installazione:

Numerosi altri artisti utilizzano la stampa lenticolare, come Ara Starck, che ha inserito dei quadri lenticolari nella sua personale parigina e Annette Meyer che in occasione della sua mostra intitolata “Icon Dressed-Body Wrapping” esposta al Trapholt Museum (Danimarca) ha realizzato un progetto lenticolare integrando più elementi di grande e piccolo formato.

Ancora una volta il Made in Italy riesce a farsi apprezzare nel mondo, ed a contraddistinguersi per la resa estetica e l’alto contenuto tecnologico.