Il potere e la crescita del Mobile Marketing [INFOGRAFICA]

"Gli smartphone non servono solo per parlare con gli amici e giocare: essi stanno diventando dei traini del commercio"

Con l’incremento del numero di possessori di smartphone di ultima generazione anche il potenziale, in termini di efficacia, del mobile marketing, sta crescendo vertiginosamente.

HighTable, una web social startup per i professionisti, ha raccolto dei dati su quelli che sono i fattori chiave che hanno permesso la crescita del mobile marketing, sottolineando l’importanza del passaggio dal cellulare tradizionale alla nuova generazione di telefonini (o meglio tuttofonini).

Vi riproponiamo di seguito l’infografica che hanno realizzato:

Come si può ben leggere nell’infografica, con il superamento del cellulare tradizionale, lo smartphone è divenuto infatti molto più capace dal punto di vista dell’advertising: dotato di connessioni internet ad alta velocità, processori più performanti e display molto più grandi, questi dispositivi sono dunque diventati dei veri e propri “cartelloni pubblicitari digitali interattivi tascabili”.

Altri dati interessanti che possiamo osservare sono:

  • il web mobile dovrebbe raggiungere quasi 2 miliardi di utenti entro il 2015, superando l’uso di internet da desktop, divisi nel seguente modo: 51.3% sono uomini, e più del 50% sono over 35.
  • Google, a seguito dell’aumento dei possessori di smartphone, domina il mercato del mobile advertising.
  • gli uomini e le donne presentano un comportamento simile per quanto riguarda la navigazione online ma un atteggiamento diverso per quanto concerne lo shopping: mentre le donne sfruttano lo smartphone per incrementare la propria “social experience” – scattando foto dei nuovi acquisti e inviandole a parenti e amici ad esempio – gli uomini invece lo utilizzano soprattutto per ottenere istantaneamente informazioni sui prodotti che andranno a comprare.
  • l’utilizzo sempre maggiore dei QR code, sia da parte dei produttori che ovviamente dei clienti.

Di particolare interesse è la parte in cui si elencano anche i modi più comuni di utilizzo dello smartphone da parte dei vari utenti: messaggi di testo (74%), foto (60%), email (41%), social networking (35%), meteo(35%), giochi (31%), ricerche(30%), maps (27%), news (26%), musica (24%), aggiornamenti sportivi(22%), aliquote finanziarie (15%) e vendite online (12%).

SMS, Email e Social networking sono tre delle prime quattro attività che compaiono. Numeri convincenti che suggeriscono il target di consumatori da “colpire” sfruttando specialmente questi mezzi in modo da ottimizzare il dialogo con i quasi 2 miliardi di utenti mobile previsti entro il 2015.

Voi invece cosa ne pensate? La vostra azienda dispone di una strategia di mobile marketing in atto? Condividete le vostre esperienze e/o opinioni nei commenti in basso.