Social Media Marketing Industry: tutti i dati nel report 2012

Il nuovo report di Social Media Examiner ci dà una macro sulla situazione aggiornata del settore 2.0

E’ uscito in questi giorni il quarto studio annuale del Social Media Examiner sull’utilizzo del Social Media Marketing nelle imprese, e noi ovviamente vi riportiamo i dati più interessanti 😉

Lo studio condotto da Michael Stelzner, founder di Social Media Examiner, ha coinvolto più di 3800 marketer che hanno rivelato dove e come concentrano le proprie attività sui social media, quanto tempo investono su di essi e quali risultati hanno ottenuto.

L’indagine ha evidenziato le 10 domande sui social media alle quali tutti i marketer vogliono risposta:

  • Come posso misurare l’effetto del social media marketing sul mio business?
  • Come faccio a trovare il mio target di riferimento attraverso i social media?
  • Quali sono i metodi migliori per coinvolgere il mio pubblico?
  • Come si fa a vendere con in social media?
  • Come posso usare al meglio il mio tempo per massimizzare i risultati del social media marketing?
  • Come faccio a creare una strategia di social media marketing?
  • Quali tattiche di social media sono più efficaci?
  • Quali sono i migliori strumenti di gestione dei social media?
  • Come devo utilizzare le diverse piattaforme di social media?
  • Come faccio a selezionare le giuste piattaforme di social media per la mia azienda?

Quasi tutti gli intervistati (94%) hanno dichiarato di impiegare i social media per scopi di marketing. L’83% di questi ha affermato che i social media sono stati importanti per la loro azienda, anche se il dato è in calo rispetto a quello del 2011, dove il 90% pensava che i social media siano importanti.

A differenza di quanto si possa immaginare, le aziende B2B hanno utilizzato i social media in misura maggiore (il 18,3% ha riferito di utilizzarli da 3 anni o più) rispetto alle B2C (il 14% ha indicato di utilizzarli da 3 anni o più).

Il 59% utilizza i social media per 6 ore o più alla settimana, dei quali il 15% arriva a dedicarci ben più di 20 ore a settimana.

L’aumento della visibilità e del traffico del sito sono stati indicati quali benefici maggiori derivanti dall’utilizzo dei social media.

In questo grafico vediamo quali sono i social media e gli strumenti più utilizzati da coloro che si occupano di social media marketing:

E’ interessante notare come Google+ viene utilizzato dal 40% dei marketer, percentuale significativa considerando l’età di questo social network e il fatto che le pagine aziendali sono state introdotte alla fine del 2011.

Come intendono cambiare l’utilizzo dei social network nel prossimo futuro?

Il 76% ha dichiarato di volter aumentare l’utilizzo di YouTube e dei video in generale, considerato come settore chiave per la crescita.

Il 72% degli intervistati ha indicato Facebook come social sul quale aumentare le proprie attività perchè è visto come uno strumento col quale raggiungere risultati notevoli. Facebook, inoltre, è visto come il social network con il quale iniziare le proprie attività di social media marketing.

I blog si confermano come un focus per il social media marketing. Il 68% dei marketer intervistati ha dichiarato di voler aumentare le proprie attività di blogging.

Google+ è sotto stretta osservazione da parte degli addetti ai lavori e il 67% ha intenzione di aumentare le attività su questo social network.

In generale si prevede dunque di aumentare l’utilizzo dei vari social media anche se per alcuni – siti di photo sharing, forum, social bookmarking, geolocalizzazione e daily deals – i dati di previsione di utilizzo restano minori rispetto a quelli di non utilizzo. Dato strano e interessante allo stesso tempo visti i grandi successi che ottengono soprattutto i siti e le applicazioni di photo sharing quali Instagram e Pinterest.

È stato chiesto anche di quali social network si vuole approfondire la conoscenza. Al primo posto troviamo Google+ (70%) seguito da blog, Facebook, LinkedIn, Youtube e Twitter, tutti con percentuali superiori al 50%. Anche qui notiamo come i siti di photo sharing ottengano solo un 38%.

Oltre ai social media, le altre strategie di marketing più utilizzate sono l’ email marketing, la SEO e gli eventi.

Anche in questo caso agli intervistati è stato chiesto come prevedono di cambiare l’utilizzo delle attività di marketing non legate ai social media nel prossimo futuro.

Il 68% ha dichiarato di volter aumentare i propri sforzi nella SEO. Seguono l’email marketing (61%) e gli eventi (56%).

C0sì come per i social media, anche per le altre attività di marketing si prevede un generale aumento del loro utilizzo ma anche qui troviamo che per alcune attività – webinar, sponsorizzazioni, direct mail e pubblicità cartacea, radiofonica e televisiva – i dati di previsione di utilizzo restano minori rispetto a quelli di non utilizzo.

Sul sito del Social Media Examiner potete scaricare gratuitamente fino al 19 Aprile l’intero report!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?