Twitter pronto a volare nello Spazio con Vega

Pronti al decollo… Tre… Due… Uno… Twitter varca i confini terrestri!

Come? Semplice, grazie a Tweet nello spazioun’iniziativa ideata per coinvolgere gli utenti della rete all’evento che segnerà la storia spaziale italiana. 

Il  13 Febbraio alle ore 11 (come gli undici anni di studi prima del lancio, sarà un caso?) il nuovo vettore satellitare VEGA (Vettore Europeo di Generazione Avanzata) sviluppato in collaborazione tra l’Agenzia Spaziale Italiana e l’Agenzia Spaziale Europea decollerà dalla base di Kourou, nella Guyana Francese.  Vega è un lanciatore leggero di satelliti per orbita bassa: questo vuol dire che sarà considerato come il primo lancio italiano nello spazio.

Avete letto bene, per togliere ogni dubbio lo riscrivo: ‘italiano‘. L’idea è nata da Antonio Fabrizi, direttore dei lanciatori dell’Agenzia spaziale europea (ESA). Sviluppatasi negli anni attraverso vari studi, la progettazzione del motore di Vega è stata affidata al gruppo internazionale Avio che, pensate un po’, ha sede in Italia!

In questa occasione, Social Media e Ingegneria Aerospaziale si incontrano, e Twitter dà la possibilità di mandare i vostri pensieri in orbita! Basta comporre un testo di 140 caratteri nello spazio dedicato sul sito internet www.tweetnellospazio.it o sul proprio Twitter account, avendo cura di inserire nel tweet l’hashtag #tweetnellospazio.

Su Twitter è già iniziato il tam tam: c’è chi ironicamente (o forse seriamente?) si appella a forme di vita extraterrestri, chi dichiara il proprio amore in vista di San Valentino, insomma chi più ne ha più ne metta… Però attenzione! Perché solo 3 Tweet, degni di nota, andranno in orbita nei prossimi giorni venendo così proiettati sul vettore Vega!

 Possiamo dunque ritenere Vega un vettore social. Non ci resta che twittare, verso l’infinito e oltre!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?