Anche il Super Bowl si sposta su Facebook

Forse la notizia potrebbe non sembrare così eclatante in Italia, ma chi si occupa di pubblicità potrebbe leggere in essa una sorta di cambiamento epocale alle porte.

Facebook e USA Today, infatti, hanno dato vita a una partnership per creare un’applicazione, sul noto social network, che permetterà di dare un voto agli spot trasmessi durante la prossima edizione del Super Bowl. Sostanzialmente l’Ad Meter, lo strumento di USA Today che rileva le performance degli spot, si sposterà su Facebook. Sarà chiamato USA Today Facebook Meter Super Bowl Ad e sarà accessibile anche su piattaforme mobile.

Come riporta Mashable (vedi anche Facebook & USA Today Plan a Super Bowl Ad Extravaganza [EXCLUSIVE]) gli spettatori potranno visualizzare, votare e condividere gli spot e per la prima volta gli utenti online avranno voce in capitolo per determinare lo spot vincitore. Il nuovo strumento su Facebook darà vita alla principale classifica sul rendimento degli spot e sarà integrato dai risultati ottenuti dal tradizionale Ad Meter di USA Today.

Fino ad ora il luogo virtuale dove venivano condivisi gli spot era soprattutto Youtube. Con questa partnership, Facebook si appresta a sancire la sua supremazia per quanto riguarda la condivisione dei video del Super Bowl, molto spesso ad alto DNA virale. A Mashable Mike Hoefflinger, direttore delle attività di marketing globale di Facebook, rivela che aver reso social l’Ad Meter dara a milioni di persone la possibilità di interagire con i nuovi spot pubblicitari del Super Bowl, votandoli e condividendoli con i propri amici su Facebook.

Sembra proprio che questa nuova modalità di seguire il Super Bowl stia pian piano tentando di spostare i milioni di telespettatori del Super Bowl dalla tv a Facebook. Come dice David Payne, senior vice president e chief digital officer di Gannett (la società che possiede USA Today), i social media stanno davvero cambiando il modo di coinvolgere i consumatori e la nuova partnership tra USA Today e Facebook sta mettendo il consumatore al centro della conversazione nel più grande evento annuale del mondo dell’advertising mondiale.

E c’è da scommettere i numeri del Super Bowl quest’anno saranno davvero stratosferici. Ma questo è solo l’inizio.

Forse è l’inizio di una nuova era di social advertising. E gli spettatori passivi dell’era della vecchia tv saranno solo un ricordo.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?