Strategie social: alcuni consigli per le startup

Come utilizzare i social media a sostegno di nuovi business

Per una startup è fondamentale comunicare e promuovere l’idea di business a possibili clienti, investitori, partner o semplici curiosi. Se un’idea è infatti vincente ma nessuno la conosce, diventa quasi inutile averla! Una delle leve da progettare con la massima cura per avere un giusto buzz e creare interesse è dunque la pianificazione di un’efficace strategia di marketing e comunicazione del progetto.

In particolare, i social media possono rivelarsi strumenti fondamentali in tal senso per almeno due ragioni:

> In generale, l’investimento richiesto è in linea con i budget limitati di molti startupper;

> Permettono di connettere l’idea e la nuova azienda con una grande audience, anche attraverso la comunicazione amplificata dagli opinion leader più rilevanti (blogger, etc.).

In altri termini, grazie ai social media possiamo trovare una risposta a un dilemma frequente nel mondo delle startup ben espresso da Edward Boches, Chief Creative Officer in Mullen:

“How can a start-up with a few employees and a tiny marketing budget get its name out there?”

Integrando un articolo recentemente pubblicato su The Next Web con un post ormai “classico” dal blog di Hubspot, ecco dunque 10 utili consigli che speriamo possano aiutarvi a creare una strategia social adeguata.

#1. Rimanete informati e aggiornati

Prima dell’azione è necessario l’ascolto! Leggete le news del vostro settore, comunicate con gli utenti, insomma ascoltate, ascoltate, ascoltate. Le innovazioni partono da questo primo, fondamentale passo!

#2. Analizzate i competitor

Naturalmente, il discorso al primo punto deve essere fatto anche verso i competitor: diventate (temporaneamente) loro utenti sui social media per capire cosa va e cosa no, in che modo potete differenziarvi attraverso azioni efficaci e mirate.

#3. Iscrivetevi subito e scegliete bene dove posizionarvi

E’ fondamentale essere nel posto giusto al momento giusto. Questo, tradotto in altri termini, significa aprire almeno un account su Facebook e Twitter. Ma non solo! Diverse piattaforme sono frequentate da persone differenti, occorre scegliere quelle dove sono i target e che risultano più adeguate per promuovere il business aziendale. Se offrite servizi B2B, fate per esempio un pensierino a LinkedIn…

#4. Siate coerenti

Se aprite più di 5 account su differenti social media, rischiate di non riuscire a gestirli. Molto meglio cercare di mantenere attive 1-3 presenze social! Niente di peggio di vedere account non aggiornati e lasciati inattivi…

#5. Serve la giusta attitudine!

Nel comunicare sul web 2.0 siate informali e amichevoli, ma non aggressivi o disperati. Dissimulate il grande sforzo che state facendo per la progettazione, la gestione e la promozione del nuovo progetto! Cercate piuttosto di mostrare che sapete quello che fate.

#6. Siate creativi

Se non fate capire in ogni gesto quanto siete innovativi e creativi, chi si fiderà mai di voi? Cominciate progettando un blog: più economico, più pratico, facilmente aggiornabile. Qualsiasi cosa stiate facendo, potrete così scriverla in tempo reale e dare l’idea di un’azienda neonata ma già molto dinamica. E per comunicare che siete diversi pensate a giochi o altri modi per coinvolgere gli utenti: saranno entusiasti. Attenzione comunque a non svelare tutto subito: un po’ di suspence sul nuovo progetto farà bene ;-)

#7. Rispettate le regole

Naturalmente, la creatività non deve mai oltrepassare il rispetto delle regole. Ricordate che la maggior parte dei social media (a parte qualcuno, come per esempio Business in Fashion) non è nato per scopi business, ma per connettere persone. Non inviate spam senza sosta, non seguite un numero esagerato di utenti su Twitter, non interagite solo con i vostri fan ma cercate di partecipare anche alle discussioni nelle pagine di altre realtà del vostro settore. Prendete parte alle conversazioni più rilevanti e trasmettete la passione e la competenza di cui siete in possesso.

#8. Create una community

Preferite la qualità alla quantità e mantenete attivi i vostri utenti che hanno scelto di seguirvi sui social. Meglio 10 persone interessate che 100 diffidenti o annoiate. Fateli sentire unici: il passaparola positivo si attiverà automaticamente! Se poi riuscite anche a coinvolgere ed appassionare qualche blogger influente, il gioco è quasi fatto…

#9. Offrite qualcosa

Gli utenti adorano soprattutto pensieri gratuiti. Non serve che siano costosi, basta cercare di comunicare loro che cercate qualcosa di più del semplice acquisto: per esempio, una bella relazione a lungo termine! In particolare, il gift deve mostrare la personalità della nuova azienda: anche questo aiuta il posizionamento nella mente delle persone! Se siete operativi in business legati alle tecnologie, potete anche sbizzarrirvi con regali innovativi e oggi amatissimi: e-book, webinar, software etc. Insomma, seguite di nuovo il punto 6 e usate la leva creativa!

#10. Non mollate mai

Le startup richiedono tantissimo tempo: tutto è nuovo e va costruito. Cercate però di non dimenticare la gestione quotidiana della vostra strategia di promozione 2.0: non c’è nulla di più brutto che vedere un progetto comunicato bene solamente i primi periodi, dà un’idea fallimentare. Dunque o cominciate e continuate, oppure tanto vale non promuovere la vostra realtà sui social media… Ma poi, chi vi conoscerà?

Eccovi presentati 10 consigli selezionati con cura sul web, integrati ed arricchiti: non siete ancora convinti e dovete chiarirvi le idee? Magari i preziosi consigli di 8 social media guru internazionali possono fare al caso vostro!

Cosa ne pensate di questi consigli? Dalle vostre esperienze c’è altro da aggiungere?

ARTICOLI CORRELATI

Social media business, i preziosi consigli di 8 guru internazionali! [GOLD TIPS]

Twitter: come scrivere una bio perfetta?

5 consigli per comunicare da veri professionisti sui social media

Pinterest Marketing: 7 consigli per una strategia efficace

Content Curation: 5 consigli utili per rimodulare contenuti di valore

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Commenta

adv
Master Online in Digital Marketing