Parkour a Mardin con un FreeRunner d'eccezione [VIRAL VIDEO]

Come scoprire e conoscere la città con il proprio corpo

Parkour. Forse questa parola non suona familiare a molti ma, senza dubbio, tutti conoscono questa disciplina che sa regalare veramente tante emozioni.
Il parkour nasce in Francia negli anni ’80 e consiste nel superare gli ostacoli su un percorso, adattando il proprio corpo all’ambiente circostante.

Nel video, sponsorizzato da RedBull, Ryan Doyle, celebre free runner di Liverpool, ci dà un assaggio della sua arte. Sì, proprio di questo stiamo parlando: il parkour non è solo uno sport, è anche un’arte. Questi atleti con le loro incredibili evoluzioni e superando gli ostacoli che incontrano, dimostrano un’ incredibile padronanza del proprio corpo e creano delle coreografie spettacolari, capaci di lasciarci senza fiato.
Ryan, volteggiando e saltando con agilità felina da un cornicione all’altro, ci fa visitare Mardin, affascinante città del sud est della Turchia, che con le sue forme arrotondate e arabeggianti diventa un background perfetto per lo spettacolo regalatoci dall’atleta, al punto che anche gli uccelli sembrano essere in sintonia con la sua performance.

Nel video il freerunner spiega come la sua arte gli permetta di conoscere a fondo la città e la sua architettura: il parkour richiede uno studio approfondito dell’ambiente circostante, in modo da garantire delle evoluzioni sicure e in armonia con quanto sta intorno. Ogni location viene reinterpretata dagli artisti del parkour in modo da offrirne una particolare ed esclusiva visione.

Insomma, Ryan diventa, con la sua energia, la sua leggerezza e la sua creatività, la nostra guida turistica d’eccellenza a Mardin e, oserei dire, testimonial perfetto per RedBull.