Klout introduce +K e si integra con Linkedin e About.me

Gli strumenti di misurazione delle proprie performance sui social media diventano sempre più accurati

Giugno ricco di novità per Klout, il sito di misurazione degli influencers più importanti sui social media.

+K

+K è una nuova funzione di Klout che offre la possibilità di “garantire” l’influenza che i vostri amici hanno su determinati argomenti.

Il “mi piace” di Facebook e il retweet di Twitter hanno, indubbiamente, aumentato il coinvolgimento degli utenti dei social media e il recente Google +1 è un tentativo di fare ricerca sociale; così anche Klout ha deciso di adottare un sistema simile.

Con +K gli amici o i fan possono cliccare il pulsante +K accanto agli argomenti correlati ad ogni utente, indicando così che quella persona ha avuto influenza su di loro per quel determinato argomento. Ogni utente ha a disposizione cinque +K al giorno, da assegnare a qualunque utente su qualsiasi argomento. Si può assegnare anche più di un +K allo stesso utente sullo stesso argomento, purché sia assegnato non più di una volta a settimana.

Al momento gli argomenti correlati ad ogni utente sono ancora calcolati tramite algoritmi, ma è già stata programmata la possibilità di scegliere per il proprio profilo gli argomenti su cui si vuole avere un +K, è possibile però nascondere un argomento dall’elenco associato al proprio profilo.

Integrazione con LinkedIn

Dopo Facebook e Twitter ora Klout è in grado di valutare la vostra influenza anche su LinkedIn. Una volta aggiunto LinkedIn alla vostra dashboard di Klout, le vostre attività su LinkedIn saranno aggregate a quelle di Twitter e Facebook, andando così ad aggiornare il vostro punteggio su Klout.

Questa integrazione è nata dalla grande richiesta da parte degli utenti, in quanto le relazioni d’affari assumono una grande importanza per molte tipologie di professioni. Alcune aziende, inoltre, stanno testando dei programmi che prevedano vantaggi particolari agli utenti con un punteggio Klout alto e, quindi, questa integrazione permetterà di identificare in maniera più precisa gli influencers di ogni categoria.

Partnership con About.me

About.me è un altro servizio che permette di costruire uno schema della vostra attività sui social media. L’indicazione della vostra influenza online è basata sul numero di persone con cui siete in contatto, da quanti riscontri si ottengono (“mi piace” e retweet) e dal punteggio della vostra rete, ovvero da quanta influenza complessiva ha il gruppo di persone con cui siete in contatto. La partnership permetterà sia a Klout sia ad About.me di fornire agli utenti statistiche molto più precise.

Lo sviluppo di questi strumenti e delle partnership per misurare la propria influenza sui social network dimostrano che la misurazione della propria performance sui media non è più interesse esclusivo delle aziende che vogliono misurare l’effetto delle proprie campagne, ma che anche alle persone comuni interessa sapere quanto successo hanno le loro azioni sui social network.

Semplice curiosità, spirito competitivo o ansia da prestazione? Voi quali strumenti usate e perché?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?