La filosofia del Mobile rivoluzionerà nel 2011 il mondo dei consumi! [Mobile Trends]

Il Mobile sta cambiando il settore ITC. Ecco i dati dello store più grande di Apple, quello americano, che hanno fatto registrare i record di performance finanziarie.

Con questi dati la Mela si è assicurata un titolo solido, la fiducia del Nasdaq… e il “titolo” del Financial Times.

A Wall Street e nelle piazze affari dei maggiori mercati la guerra è tra i device Apple e quelli che usano la piattaforma Google. Facebook è ancora troppo giovane per le borse, forse, si quoterà in questo 2011.

Nonostante le continue notizie di rincorsa tra Apple e Google sulla battaglia tra gli iPhone Family e l’Esercito Android, il dato di fatto è che uno incassa direttamente dai device, dagli impressions(grazie a iAd) e dalle App dello store; l’altro, prevalentemente, dalle impressions (di AdMob) e in futuro dal suo store e dagli store lunghi (distribuiti).

Anche se molto simili, il core business è sostanzialmente differente… Apple punta a fare tutto in casa, Google a fare il più possibile fuori casa. Anche se, con le dovute differenze, sembra in parte il vecchio confronto che opponeva tempo fa Microsoft e Apple. Una guerra del secolo scorso. Nel ‘900 c’era Gates contro Jobs. Guerra vinta da Jobs sul piano dell’immagine. Jobs maestro del modello design oriented che incorpora quello technology.
Steve Jobs incassa il successo di due prodotti, uno visibile e uno invisibile.
Prodotti visibili gli “iP”: ieri iPod e iPhone3, oggi iPad e iPhone4  e domani iPad 2 e/o iPhone4G (a scegliere il nome ci si sbaglia sempre, vedi i continui rumor di iPhone 5).

C’è il sorpasso di Android?
Andate in giro: non ci sono iPhone o iPad invenduti…Babbo Nate e la Befana ne hanno fatto incetta. Si possono solo prenotare.
l’iPhone è sempre lo smartphone del desiderio di grandi e piccoli, l’iPad in più ha pochissimi rivali per il momento e fa registrare per la prima volta dagli analisti una previsione di diminuzione del 3% dei PC.

ipad previsioni di vendite 2011

La chiave che lo rende vincente – e rende Apple vincente – è il sistema (invisibile) che sta alla base dei device. Cioè le diverse alleanze costruite negli anni con i content providers, o meglio, con gli editori: ora di music, ora i libri (in Italia gli editori stanno provando ad opporsi con sistemi obsoleti già in partenza), ora di film (in altri paesi di tv, qui non i capisce perché no) e ora di Apps.

Apple ha conquistato nel tempo il nostro tempo libero: musica, giochi, libri e film sono distribuiti da iTunes.
Apps che dal mobile stanno passando/ritornano con uno store viaggio ad hoc verso i computer, dove una volta nascevano come Widget!

Se è vero che il digital marketing è sempre più importante, le imprese nel 2011 devono investire ancora di più nel mobile.

Ecco il motivo di far nascere un nuovo corso della Ninja Academy inSocial Media & Mobile Marketing“, prenotatevi per  il 21 e 22 gennaio! 😉

I brand possono crescere solo se conquistano il MobileLifeLive!

Chi è più MobileLifeLive, Apple o Google?

{noadsense}