EU HOSTEL, la web serie del Parlamento Europeo in onda sui Social Network [POLITICA 2.0]

Silvia Carbone
Silvia Carbone

Marketing Manager @ Ninja Academy

Cinque amici di diversa nazionalità, un divano sgangherato, un gatto ed un ostello.

Comincia così Eu Hostel, la web serie rivolta ai giovani cittadini d’Europa (15-25 anni) con l’obiettivo di raccontare loro cos’è, come funziona e da chi è composto il Parlamento Europeo.

Gli episodi vedono come protagonisti Lisa, Linus, Alex, Victor e Nina – cinque amici che vivono sotto lo stesso tetto, per parlare di storia, economia, diritti e multiculturalismo, ma anche delle attività del Parlamento Europeo:
– i deputati e le attività del PE;
– la storia del processo di unificazione dell’Unione europea;
– i diritti umani;
– la moneta unica;
– il Trattato di Lisbona;
– il Mediatore europeo.

Si tratta di un progetto di digital storytelling realizzato dall’agenzia bolognese Contenuti[e]Associati per il Parlamento Europeo. La fiction, realizzata in motion graphics, è distribuita in rete e sui Social Network (Facebook, YouTube, Vimeo, Flickr) in dieci episodi in licenza Creative Commons e scaricabili all’indirizzo euhostel.tv.

Il progetto ha tutte la caratteristiche per essere davvero interessante, ma considerato il target della web serie, si sarebbe potuto rendere più piacevole la narrazione o data la serietà degli argomenti trattati, non è possibile usare un pò “più di leggerezza”?

{noadsense}