House Concerts, ovvero come far suonare a casa il tuo gruppo preferito

Eravamo quattro amici a casa: così si potrebbe esordire parlando di House Concerts, o Secret Concerts che dir si voglia.

Ma cos’è esattamente un Houseconcert? Prepararne uno è semplice: basta prendere un gruppo musicale non ancora famoso ma noto nell’ambiente per le buone performance live, avere una casa a disposizione e, soprattutto, ospiti paganti, pochi e selezionati.

Il trend degli House Concerts, già affermatosi oltreoceano, si sta diffondendo anche in Europa. In Italia è stata 2ROADS la prima società a organizzarne: ogni concerto dura in media 45 minuti ed è preceduto da un aperitivo e da una breve presentazione.

Dopo aver suonato unplugged, l’artista si intrattiene con gli ospiti. E’ stata proprio la possibilità di interazione tra musicisti e pubblico a decretare il successo dell’iniziativa ai quattro angoli del globo.

“Cugini” degli House Concerts sono i Secret Concerts, che si differenziano per la caratteristica segretezza che li contraddistingue per permettere solo ai più veloci di accaparrarsi un ambito biglietto.

Ma come si fa a informarsi sugli House Concerts, sapere quando e dove ce ne sarà uno e candidare la propria casa per ospitare la performance live del proprio artista preferito?

Su Facebook è nato un apposito profilo dedicato agli Houseconcerts che attualmente conta circa 621 amici; esiste inoltre un gruppo sui Secret Concerts con quasi 3.600 membri.

Anche su MySpace Houseconcerts e Secret Concerts hanno una propria pagina personale per sponsorizzarsi, mentre solo per i primi esiste, al momento, un profilo Twitter; sul canale Flickr è invece possibile dare un’occhiata alle foto scattate in occasione dei concerti.

Attraverso questi contatti è possibile partecipare a House Concerts e Secret Concerts o anche trasformarsi in perfetti anfitrioni per il prossimo live.

All’iniziativa hanno aderito numerosi artisti italiani, tra cui Marta Sui Tubi, Roberto Dell’Era (Afterhours), I Cosi, Gli Architorti, The Niro e numerosi altri.

UPDATE: tanto Houseconcerts quanto Secret Concerts hanno seguito la strada tracciata già nel 2007 da SalottoLive, prima realtà italiana a importare il fenomeno dagli USA e che ha nel suo curriculum eventi con artisti come Syria, Turci, Fabi, Cristicchi, Gianmaria Testa, Riccardo Sinigallia e Raiz, oltre ad una collaborazione con MTV e un CD distribuito da Universal Italia. Ringraziamo Claudio Ripoli per la segnalazione, scusandoci vivamente per l’omissione!

Scritto da

Dopo la laurea magistrale in Comunicazione Politica, Economica e Istituzionale, Pia Ferrara approda a Ninja Marketing mossa dall’insano desiderio di esplorare tutte le strade ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Shikamaru .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it