Con "I Park Art" il parcheggio diventa spazio espositivo

L’idea di fondo è molto semplice. Nel momento in cui pagate un parcheggio, diventate per un periodo determinato di tempo possessori di uno spazio fisico. Tale spazio viene generalmente utilizzato per ospitare la propria automobile.

Qualcuno, però, ha pensato ad un utilizzo alternativo (oltre che particolarmente creativo) per questi spazi. Stiamo parlando degli ideatori di I Park Art, un progetto di guerrilla creativa urbana nato per promuovere una community di creativi rivolta alla riappropriazione dello spazio urbano da parte delle persone.

I ragazzi di I Park Art vedono i parcheggi come aree che possono essere potenzialmente utilizzati come spazi espositivi nei quali manifestare liberamente la propria creatività.

Fino ad ora il progetto è stato già realizzato a Genova, Città del Messico, Imperia, Bassano del Grappa e Milano.

Ma non finsce qui: le nuove tappe del progetto sono Torino, Bologna e Firenze, città che saranno presto teatro di un’evento in contemporanea.

L’intenzione è creare una sorte di giornata unica dove proporre I Park Art in diverse città di Italia e perchè no anche all’estero.

Per darvi un’idea di un’azione di I Park Art, eccovi i video girati a Genova e Milano:

L’idea può essere replicata infinite volte per scopi non commerciali, seguendo le poche regole che si trovano sul webspace dove troverete anche le informazioni per contattare gli organizzatori e diffondere l’iniziativa nelle vostre città!

{noadsense}