ZunaVision e il virtual product placement

Alla Stanford University, due giovani ricercatori, hanno creato ZunaVision, un’applicazione che permette l’inserimento di immagini statiche o filmati in un video senza ricorrere a complesse tecniche di editing o a costosi software di pre/postproduzione.

Quello che a prima vista sembra solo un programma dedicato ai non esperti del settore, per ampliare i confini della propria creatività, in realtà, ha il potenziale per stravolgere il mondo di YouTube e, più ampiamente, tutti i video pubblicati su internet.

Tramite questo programma, infatti, diventa facile ed immediato aggiungere una pubblicità all’interno di un nostro video, la quale avrà anche la possibilità di funzionare come un vero e proprio banner e una volta cliccato portare alla pagina desiderata.

Per esempio, un video che abbiamo pubblicato su internet, anche solo per divertimento, per un’azienda potrebbe essere un luogo perfetto per pubblicizzare il proprio brand o direttamente un prodotto. A questo punto, con l’utilizzo di ZunaVision, bastano pochi secondi per inserire un’immagine pubblicitaria o direttamente uno spot su un qualsiasi oggetto del video, come un palazzo, una macchina, un cartellone o un televisore.

Per ora il software è ancora in fase di “beta testing”, le uniche notizie arrivano dal loro sito www.zunavision.com. Non ci sono ancora date certe, ma non manca molto al giorno in cui ci pagheranno per mettere una pubblicità nel nostro video delle vacanze.

ZunaVision apre inaspettatamente una nuova dimensione per la pubblicità online; a noi non resta che scoprire e sperimentare tutte le possibilità di questo nuovo mondo.