Stolen Jewels

Stolen Jewels

Avreste sempre voluto regalare o regalarvi un ‘Tutti Frutti’ Ensemble Cartier del 1936 ma le finanze non ve lo permettono?

Non sapete neppure come sia fatto un ‘Tutti Frutti’ ma per il solo fatto che sia firmato Cartier vi fa gola, ma comunque non è alla vostra portata?

Non disperate: non è detta l’ultima parola.

Infatti, volendo, potreste sempre ripiegare su Stolen Jowels, una collezione di preziosi realizzata stampando sul cuoio le immagini di gioielli scaricati dalla Rete e visualizzati in pixel.

Da un un’idea dei designer Maaike Evers e Mike Simonian di San Francisco, nasce una nuova forma d’arte orafa a buon mercato.

Certo la fattura non sarà proprio fedele all’originale e il prodotto non sbrilluccicherà come le pietre di taglio migliore ma… se un diamante è per sempre un pixel è decisamente per tutte le tasche!

Scritto da

Roberta Collina

Laureata in Scienze della Comunicazione e specializzata in Comunicazione di Impresa, Roberta Collina comincia a muovere i primi passi nel Web 2.0 ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Korura .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it