Investimenti

Fintech: l’italiana Moneyfarm chiude un round da 46 milioni

Nuovo aumento di capitale (il più alto per una fintech italiana) per la società di gestione del risparmio fondata da Paolo Galvani e Giovanni Daprà

La società di gestione del risparmio Moneyfarm, fondata da Paolo Galvani e Giovanni Daprà nel 2011, ha chiuso un round di finanziamento da 46 milioni di euro (il più alto di sempre nel fintech italiano). L'aumento di capitale è finalizzato a consolidare la presenza di Moneyfarm in Italia e nel Regno Unito, a  supportare il progetto di espansione internazionale, permettendo alla società di anche di consolidare il team (che a oggi conta 90 professionisti nelle sedi di Londra, Milano e Cagliari). L'operazione porta il totale dei fondi raccolti da Moneyfarm a oltre 70 milioni di euro.

moneyfarm

Chi ha partecipato al round

Al round hanno partecipato Allianz Asset Management (in qualità di lead investor), il fondo di Venture Capital Endeavor Catalyst e la Fondazione di Sardegna. "Allianz può mettere a disposizione di un nuovo segmento di clientela la sua esperienza nella gestione attiva e le capacità nell’ottimizzazione del rischio combinandoli con l’esperienza di Moneyfarm nel digital wealth management - ha dichiarato Thorsten Heymann, Global Head of Strategy di Allianz Global Investors. - l’investimento in Moneyfarm permette ad Allianz di aumentare la sua esposizione a un mercato in rapida crescita come quello delle soluzioni digitali d’investimento". Hanno preso parte all'operazione anche United Ventures e Cabot Square Capital. 

Un servizio di consulenza finanziaria paneuropeo

“La nostra ambizione - ha dichiarato Paolo Galvani, co-fondatore e presidente Moneyfarm - è quella di costruire un servizio di consulenza finanziaria paneuropeo che sia in grado di soddisfare tutte le necessità finanziarie specifiche di un risparmiatore, in tutte le fasi della sua vita. Oggi Moneyfarm riceve un’importante conferma dal mercato che ci permetterà di esprimere tutte le potenzialità del nostro modello di business. Utilizzeremo questi finanziamenti per investire ulteriormente sul nostro prodotto e aumentare la gamma dei servizi che offriamo ai nostri clienti, a partire da un prodotto pensionistico per il mercato italiano che dia seguito a quello recentemente lanciato in UK. Continueremo a offrire un servizio di consulenza accessibile, innovativo e indipendente, al passo con le necessità presenti e future dei risparmiatori”.

Tutti i numeri di Moneyfarm

Moneyfarm è stata una delle prime società ad adottare il modello di consulenza ibrido che unisce innovazione tecnologica al lavoro di una squadra di consulenti tradizionali. La società gestisce oggi il patrimonio di oltre 27 mila risparmiatori tra Italia e Regno Unito a un ritmo di crescita che nel 2017 ha visto la base clienti triplicare e le masse gestite crescere del 225%.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy