Cinema

Cannes ha fatto una regoletta su misura per escludere Netflix dal Festival

Netflix non parteciperà al Cannes Film Festival per una nuova regola sospetta

Netflix non parteciperà con le sue produzioni al prossimo Film Festival di Cannes.

Le decisione è stata motivata da una modifica del regolamento del prestigioso Festival del Cinema, istituita proprio nell'anno del debutto della società di streaming sul red carpet del blasonato evento, che si tiene ogni anno nel sud della Francia, proprio a Cannes.

Netflix non va a Cannes

La nuova regola, infatti, non ammette in concorso al festival, per l'ambita Palma D'Oro o altri riconoscimenti, alcuna produzione che non sia prima stata proiettata anche nelle sale francesi, tagliando fuori, di fatto, la piattaforma americana.

LEGGI ANCHE: Ora puoi usare il tuo account Netflix in tutti i paesi dell’Unione Europea

Ted Sarandos, Chief Content Officer di Netflix, ha dichiarato in una intervista a Variety che, a suo avviso, la regola è nata appositamente contro Netflix.

Secondo la nuova regola, Netflix avrebbe potuto mostrare dei film al festival, ma questi non avrebbero potuto concorrere per vincere premi. Sarandos ha detto che Netflix non parteciperà affatto: "Non ci sarebbe alcun motivo per andare", ha detto.

"Adoriamo il festival, amiamo i nostri registi e chi adora il cinema, è solo che il festival ha scelto di celebrare la distribuzione dei titoli invece che l'arte del cinema", ha aggiunto Sarandos.

Il modello di Netflix è incompatibile con il nuovo regolamento perché le leggi francesi proibiscono che i film trasmessi nelle sale vengano trasmessi online per almeno tre anni. Questo rende le posizioni molto distanti.

Loro Freamux, direttore dello scorso Festival, ha dichiarato all'Hollywood Reporter che si sarebbe aspettato una versione cinematografica dei film proiettati da Netflix durante l'edizione del 2017.

"L'anno scorso, quando abbiamo selezionato questi due film, ho pensato che avrei potuto convincere Netflix a pubblicarli nelle sale cinematografiche. Ero presuntuoso, hanno rifiutato", ha detto.

Fremaux ha anche precisato che il festival di Cannes non è d'accordo con il modello di business di Netflix, che offre accesso illimitato ai film in streaming per un abbonamento mensile.

"Il loro modello è ora il contrario del nostro", ha aggiunto.

 

LEGGI ANCHE: Mossa a sorpresa di Netflix e Sky: paghi un abbonamento, le vedi entrambe

okia

Netflix aveva fatto un ingresso col botto sulla scena di Cannes lo scorso anno, mostrando il futuristico thriller "Okja" e il dramma familiare "The Meyerowitz Stories".

Nessuno dei due film ha conquistato il primo premio, ma la loro apparizione al festival ha provocato una reazione negativa da parte dei proprietari di sale e dei sindacati francesi, che, secondo Variety, hanno esercitato pressioni sul festival per implementare la nuova regola.

LEGGI ANCHE: Netflix ha creato un’app “segreta” che ogni lavoratore digitale vorrebbe avere

Il modello di Netflix è incompatibile con il nuovo regolamento perché le leggi francesi proibiscono che i film trasmessi nelle sale vengano trasmessi online per almeno tre anni. Questo rende le posizioni molto distanti.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY