LG raddoppia con il dualscreen LG V10 e con Urban Watch 2

lgv10

Dopo una deludente presenza all’IFA 2015, LG torna sulla cresta dell’onda con la presentazione di nuovi interessanti dispositivi.
La convention tenutasi a Berlino ad inizio settembre ci aveva lasciati con l’amaro in bocca, in quanto la compagnia coreana, forte della leadership nel campo della tecnologia OLED, aveva deciso di puntare quasi tutto sui televisori 4K a schermo curvo, proponendo la tastiera wireless arrotolabile Rolly come unica novità in quanto a tecnologia mobile. Una periferica, non un dispositivo, ovvero un interesse abbastanza blando.

L’evento Premiere di LG

Ma in un evento tenutasi lo scorso 1 ottobre a New York, LG ha presentato al mondo i suoi nuovi device.
Da tempo si vociferava di una nuova generazione di smartphone con doppio display, ed è proprio ciò che LG propone con il primo esponente della serie V: LG V10. La serie V sarà, con tutta probabilità, destinata a sostituire gli attuali top di gamma della serie G, in quanto pensata per soddisfare gli utenti che intendono utilizzare il proprio smartphone in maniera ancora più completa.

Watch Urbane 2 rappresenta invece la versione migliorata del noto smartwatch di casa LG: la principale novità di questa seconda versione dell’indossabile è senza dubbio l’esordio del sistema operativo Android Wear che, affiancato da una versatile connettività mobile, permette al dispositivo di interfacciarsi con altri device Android.
Vediamo maggiormente nel dettaglio i due nuovi dispositivi.

V10, dual in tutti i sensi

«Dual» sembra essere il termine che può meglio definire il nuovo LG V10. Se la peculiarità del nuovo top di gamma è senza dubbio il secondo display da 2,1 pollici, posizionato superiormente allo schermo primario (un QHD da 5,7 pollici) e pensato per poter accedere a scorciatoie e notifiche in maniera più immediata, non sono da meno le singolari caratteristiche per quanto riguarda il comparto fotografico.

Posteriormente troviamo una fotocamera da 16 MPx con apertura f/1.8 e OIS 2.0, mentre frontalmente sono posizionate ben due fotocamere da 5 MPx: una con grandangolo standard, l’altra con apertura focale più ampia per consentire selfie senza l’ausilio del selfiestick. Interessante anche la modalità Multi-View, un ibrido in grado di catturare diverse angolazioni in una sola volta utilizzando tutte e tre le fotocamere.

[yframe url='http://www.youtube.com/watch?v=ELD_6aeHGKQ']

Per quanto riguarda gli aspetti più squisitamente tecnici, sotto la solida scocca in acciaio inox del nuovo V10 batte una CPU Snapdragon 808 con GPU Andreno 418, affiancata da 4 GB di RAM e da 64 GB di memoria interna, espandibile fino a 2 TB tramite microSD. Presentato con Android 5.1.1, è tuttavia realistico ipotizzare che il sistema operativo sarà sin da subito aggiornabile ad Android Marshmallow.

Connettività LTE presente, oltre alle scontate WiFi, Bluetooth, NFC e USB; la batteria da 3000 mAh removibile (questo particolare farà felice molti acquirenti spaventati dalle batterie non removibili) per un’ottima autonomia e il lettore di impronte digitali sul retro del dispositivo completano alla perfezione questo gioiellino che sarà disponibile in cinque colorazioni diverse a partire dal mese di novembre, al prezzo di 680$.

Urban Watch 2, lo smartwatch di LG si aggiorna

La seconda versione dell’indossabile di LG porta con sé innumerevoli migliorie ed innovazioni: in primis, come già accennato precedentemente, grazie al sistema operativo Android Wear viene introdotta la possibilità di connettersi alle reti 3G e WiFi e di funzionare esattamente come un normale smartphone; la connettività Bluetooth, invece, consente al device di comunicare e scambiare dati con altri dispositivi.

[yframe url='http://www.youtube.com/watch?v=FdRymDRtPJA']

In un diametro di 44,5 mm, Urban Watch 2 sfoggia un display circolare P-OLED da 1,38 pollici con risoluzione 480x480 pixel e una spettacolare densità pari a 348 ppi. Mirabile la scelta di LG di dotare il dispositivo di una batteria da 570 mAh con tecnologia Power Saving, in grado di ottimizzare le prestazioni del core Snapdragon 400 da 1,2 GHz e dei 768 MB di RAM.

La cassa in acciaio inox conferisce allo smartwatch le fattezze di un normale orologio da polso, ma ovviamente le funzioni sono quelle di un orologio davvero intelligente: grazie ai pulsanti posti sul lato destro è possibile accedere ad app (interessanti quelle relative a fitness e salute), menù rapidi e a ben sedici temi diversi, mentre con una pressione sulla corona può essere attivato o disattivato l’Ambient Mode.

Non si conoscono ancora i prezzi e le date relative alla disponibilità sul mercato di Urban Watch 2, che sarà commercializzato inizialmente in Corea del Sud e Stati Uniti.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy