Mai Più Senza!

L’invenzione definitiva per chi lavora negli open space: un casco per isolarsi dai colleghi chiacchieroni

E' stato progettato in Ucraina, si chiama Helmfon ed è un casco da ufficio in grado di isolare acusticamente ed evitare distrazioni (e migliorare concentrazione e produttività)

Gloria Esposito

Web/SEO copywriter, SEM Specialist

Dite la verità: se aveste potuto inventarlo voi, l’avreste già fatto. Già vi vediamo, in ufficio, sommersi di compiti da portare a termine con il vostro collega che, pensando bene di condividere con voi momenti di vita vissuta, inizia a raccontarvi minuziosamente e per la quattordicesima volta (almeno!) il motivo per cui la sua storia è entrata in crisi e alla fine la fidanzata l’ha mollato.

Proprio per ovviare al problema dei colleghi molesti e dei rumori più disparati che sembrano aumentare al crescere dell’urgenza di terminare un lavoro importante in tempo, ecco Helmfon, il casco da ufficio che permette di isolarsi totalmente dal contesto per poter concentrarsi meglio sul lavoro.

Niente cane che abbaia in strada; niente chiacchiericcio; nessun rumore mai: solo silenzio.

Come funziona Helmfon

Questo salvifico aggeggio è stato ideato da Hochu rayu, studio di design ucraino ed è realizzato in fibra di vetro con una membrana in schiuma di polietilene, che permette l’isolamento acustico.

Come si può leggere dallo stesso sito dello studio di design: “Halmfon è un dispositivo in forma di casco che grazie al sistema di assorbimento acustico attivo permette di concentrarsi in uffici open space (…) l’idea era quella di creare uno strumento che aiuta a concentrarsi completamente sul progetto di lavoro, preservare lo spazio personale e non permettere che il rumore di un ufficio spenga la produttività della persona”.

Il casco speciale – più grande di quello a cui siamo abituati per le moto –  è ancora in fase sperimentale ma potrà essere dotato, prossimamente, di Bluetooth per collegarlo ai dispositivi mobile ed effettuare chiamate senza toglierlo né disturbare i colleghi, grazie al microfono interno e a un sistema surround.

Sarà provvisto poi di auricolari, di video e di telecamera per permettere anche di organizzare conferenze.

Ancora: sarà possibile personalizzarlo con colori e temi in base alle proprie preferenze estetiche e/o stilistiche.

LEGGI ANCHE: La sala operatoria del futuro è con la realtà virtuale