Healthcare

Cardiia, un’app che fa bene al cuore

Grazie all'intelligenza artificiale e alla videoanalisi, Cardiia aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari

Cardiia è un’app per smartphone, realizzata da un team in gran parte italiano e ora in cerca di finanziamenti sulla piattaforma di crowdfounding Kickstarter, che ha lo scopo di prevenire malattie cardiovascolari e di rilevare eventuali aritmie senza l’ausilio di sensori esterni, ma grazie a una tecnologia che sfrutta Intelligenza Artificiale e Video Analisi.

Cardiia si basa sull’assunto che la prevenzione è l’arma migliore per combattere e risolvere le malattie cardiovascolari, che sono la causa di oltre il 30% dei decessi su base mondiale e che spesso vengono sottovalutate in assenza di sintomi evidenti. La maggior parte delle malattie cardiovascolari più comuni, infatti, sarebbero facilmente curabili se diagnosticate in tempo.

Come funziona Cardiia?

Cardiia funziona grazie all’integrazione di Intelligenza Artificiale e video analisi: utilizza le tecniche di video analisi per misurare con estrema precisione il battito cardiaco e la pressione sanguigna “semplicemente” leggendo il flusso del sangue del dito che tocca la camera dello smartphone, come fa un normale saturimetro.

Quindi, l’intelligenza artificiale, rileverà l’eventuale presenza di un disturbo cardiovascolare confrontando il pattern raccolto con uno di quelli presenti nella sua vasta memoria.

Le funzionalità di Cardiia sono estremamente accurate (indice di Accuratezza sull’identificazione delle fibrillazioni atriali del 98%) e facili da usare, anche a confronto delle numerose app già presenti sul mercato. L’app fornisce all’utilizzatore importanti informazioni sulla sua salute cardiaca, informazioni che possono essere condivise e monitorate in tempo reale anche dal medico curante, a cui è sempre doveroso affidarsi.

cardiia-app

Le funzionalità sviluppate fino ad ora dal team di programmatori e scienziati, permettono a Cardiia di misurare il battito cardiaco e la pressione sanguigna e di rilevare, grazie all’intelligenza artificiale e alla video analisi, eventuali fibrillazioni atriali.

Lo scopo della campagna lanciata su Kickstarter di Cardiia, che si rivela un’app assolutamente innovativa e fondamentale per l’health care, è raggiungere i fondi necessari per la sua implementazione con il monitoraggio di ulteriori malattie cardiovascolari come la bradicardia, la tachicardia ventricolare, l’ipertensione e altre problematiche che se rilevate per tempo permetteranno di migliorare la vita di molte persone.

Cardiia ha iniziato i suoi test sui pazienti da gennaio 2017 e potrebbe essere lanciata sul mercato, nella sua versione Beta, già nel gennaio 2018, la campagna su Kickstarter sarà attiva fino al 18 ottobre e ha già superato il 60% della richiesta.