Tech

iPhone X: le cose che Apple non ha detto

I "segreti" del nuovo melafonino

Dopo quasi due anni di rumors e indiscrezioni il tanto atteso iPhone X finalmente diventa realtà. Il 12 settembre sul palco del Keynote, Tim Cook ha presentato ufficialmente il nuovo melafonino, nato per celebrare il decimo compleanno dell’ iPhone.

Un design del tutto rinnovato e tante nuove feature fanno dell’ultimo modello di casa Apple un dispositivo unico.

Non solo ricarica wireless, riconoscimento facciale, display OLED da 5.8″ Super Retina e così via, ci sono altre news interessanti che l’azienda di Cupertino non ha raccontato.

Il modello da 256 GB costa $ 1.149

Apple propone due versioni del suo nuovo gioiellino: una da 64 GB e una da 256 GB.

Durante il Keynote è stato annunciato solo il prezzo dell’ iPhone da 64 GB, equivalente a $999,  mentre sul costo del modello da 256 MB  non è stata proferita parola.

Curiosi di conoscerne il prezzo?

Vi basterà visitare la pagina ufficiale di pre-ordine  per trovare una bella sorpresa: l’iPhone da 256 MB ha un costo di  $ 1,149 e non include AppleCare che viene venduto a $ 199.

La ricarica diventa veloce

iphone-x-batteria

Parlando della ricarica dello smartphone, il brand della mela durante il keynote ha focalizzato l’attenzione sul caricamento wireless, ma non è da sottovalutare l’introduzione della funzionalità di ricarica veloce.

iPhone X sarà il primo modello di casa Apple che supporterà questa feature, già presente su molti smartphone concorrenti, principalmente su quelli con sistema operativo Android.
Con questa funzionalità sarà possibile in soli 30 minuti ottenere una carica del 50% del dispositivo.

 Supporto Galileo

Con il nuovo iPhone X sarà difficile perdersi!

Non solo GPS, iPhone X sarà il primo dispositivo che supporterà il nuovo sistema di localizzazione satellitare europeo Galileo e quello giapponese QZSS, quest’ultimo introdotto con l’obiettivo di migliorare la geolocalizzazione nelle regioni dell’Asia Pacifica.

Lo schermo non è così luminoso come quello del Galaxy Note 8

iphone-x

Nonostante lo schermo del nuovo iPhone abbia un’ottima luminosità pari a 625 nits, il suo display non raggiungerà  la luminosità del Samsung Galaxy Note 8. Un recente test condotto da DisplayMate ha rivelato che il Note 8 possiede una luminosità massima di 1240 nits.

Raymond Soneria, analista di DisplayMate  ha dichiarato:

Il Samsung Galaxy Note 8 è il display di uno smartphone più luminoso che abbiamo mai misurato.

Magari l’anno prossimo Apple raggiungerà lo stesso livello di luminosità!

La fotocamera interna per i selfie non è migliorata

iphone-face-camera

Per quanto riguarda la fotocamera, Apple ha parlato delle innovazioni introdotte, come il sistema fotografico TrueDepth di iPhone X e della sua capacità di riconoscere i volti per sbloccare il telefono in modo sicuro, tuttavia le specifiche tecniche restano identiche a quelle di iPhone 7.

Il nuovo modello presenterà la stessa fotocamera interna del suo predecessore, gli unici miglioramenti apportati saranno nei sensori e nell’elaborazione delle immagini.
Ci sarebbe piaciuto avere una fotocamera con più di 7 megapixel!

iPhone X supporta i formati HEIF e HEVC

Il nuovo formato non è di certo una sorpresa poiché fu proprio Apple ad annunciarlo a giugno durante la sua Worldwide Developers Conference , ma il nuovo dispositivo supporta entrambi i formati HEIF (formato ad alta efficienza) e HEVC (compressione video ad alta efficienza).
Grazie a questa nuova feature foto e video saranno salvati in un formato compresso, di conseguenza si avrà più spazio in memoria.

Curiosi di testare tutte le funzionalità del nuovo iPhone X?