Mobile Marketing

Mobile lead generation: come creare un form efficace

Semplicità e user experience gli ingredienti fondamentali

Il traffico proveniente da mobile è in rapida crescita, secondo il report di Marketing land entro il 2019 ci saranno 11,5 miliardi di dispositivi mobile. Alla luce di questi dati ottimizzare le campagne web per il mobile diventa d’obbligo.

Per un brand acquisire nuovi contatti e quindi nuovi potenziali clienti è senza dubbio uno degli obiettivi più importanti da perseguire con una corretta strategia di lead generation.

Una delle maggiori sfide che le aziende si trovano ad affrontare è proprio quella di rendere piacevole l’esperienza degli utenti mobile. Quando si naviga da smartphone spesso ci si trova difronte a schermi piccoli e funzionalità diverse rispetto al computer, per aggirare il problema la creatività diventa fondamentale, avrete una sola possibilità per fare una buona impressione e conquistare i consumatori.

Qual è la strada migliore da intraprendere per rendere la vostra strategia di lead generation mobile friendly, e capace di convertire i visitatori del vostro sito web in clienti?

Semplicità e user experience

mobile lead generation

Depositphotos #139069902

Il primo consiglio è quello di rendere l’esperienza dell’utente estremamente facile e intuitiva. Quando si pianifica una strategia di lead generation, la parola d’ordine deve essere “mobile first”, e rendere il processo semplice e stimolante.

Una volta creata la vostra prima versione del form necessario ad acquisire i dati dell’utente, immedesimatevi nei suoi panni, fate finta che siete approdati sulla pagina web per la prima volta, e iniziate a provi delle domande: Il design si presenta ordinato e pulito? Le informazioni sono ben organizzate e facilmente reperibili? C’è un passaggio che necessita di spiegazioni o risulta essere ridondante?

Cercate nelle vostre risposte il modo corretto per migliorare la user experience degli utenti, vi guiderà nella direzione giusta.

Non bisogna essere aggressivi

mobile lead generation

Depositphotos #137843418

Il segreto del successo sta nella discrezione: non siate invadenti, potreste rischiare di allontanare i vostri clienti spingendoli a trovare un’alternativa.

Fate attenzione a non esagerare con i pop up, tenendo presente che il loro eccessivo utilizzo potrebbe incidere negativamente nel ranking del vostro sito: da gennaio di quest’anno Google sembra non gradire le forme invasive di comunicazione da mobile, penalizzando chi eccede.

Stesso discorso vale per i moduli che richiedono i dati del cliente a fini promozionali, se questi disturbano l’esperienza dell’utente da mobile risultando invasivi, non vengono ben visti da Big G che mette al primo posto l’utente.

Utilizzare call to action alternative

Molto spesso quando navighiamo da smartphone, ci troviamo di fronte noiosi form da compilare, pensando all’utente mobile ricordiamoci che il telefono serve principalmente per chiamare quindi è preferibile inserire call to action alternative ad esempio un “Chiama ora” che mette in contatto in modo veloce brand e cliente.

Utilizzare tool

mobile lead generation

Depositphotos #74407487

Per generare dei contatti utilizzando dei form mobile friendly si può ricorrere all’ausilio di diversi strumenti utili.

Di certo i test fatti da persone umane sono fondamentali, ma Google fornisce un tool molto utile che può considerarsi un buon punto di partenza: Google Mobile-Friendly Test che permette di visualizzare un’anteprima rapida di come appare una pagina web sui dispositivi mobile.

È inoltre molto importante utilizzare dei software che consentono il monitoraggio del traffico e delle conversioni provenienti da mobile. Uno strumento molto utile è Cyfe, tool grazie al quale si possono tenere sotto controllo tutte le statistiche che ci interessano in un’unica dashboard.

Con Cyfe potrete importare e monitorare tutte le informazioni provenienti da: Google Analytics, Google Webmaster Tools, MailChimp, Twitter, Facebook e altre piattaforme.

Pronti a conquistare i vostri clienti da mobile?