Mobile Marketing

Google introduce il Feed: uno stream personalizzato di news per iOS e Android

Da oggi il Feed includerà anche i trending topic della tua area e del mondo

Luca Cannarozzo

Web Strategist

    Google non smette mai di stupirci e soprattutto di evolversi. Poche ore fa il famosissimo motore di ricerca ha lanciato una grande novità che inevitabilmente comporterà interessanti conseguenze, stiamo parlando dell’introduzione del Feed.

    Si tratta di un vero e proprio flusso di contenuti personalizzati influenzati dalle ultime ricerche effettuate. Un insieme di notizie ed articoli proposti in differenti formati, che saranno offerti nell’omonima app del motore di ricerca.

    La novità che in queste ore è in “rolling-out”, sarà introdotta per 2 sistemi mobile più diffusi, iOS ed Android e come già preannunciato il flusso di notizie sarà principalmente influenzato dalla cronologia dell’utente. Dunque sembra proprio che Google stia cambiando per l’ennesima volta le carte in tavola. Ma cosa cambierà?

    L’applicazione Google, che sin ora era utilizzata per realizzare le ricerche sul web, acquista una nuova valenza. Non si tratterà più di un applicativo dalla quale partire per compiere delle ricerche, ma sarà al contempo la destinazione delle stesse. Il motore di ricerca più famoso al mondo punta a trasformare la propria app in un contenitore di notizie, proprio come già accade con Facebook o Twitter. Una vera e propria bacheca che l’utente potrà consultare in ogni istante della giornata e dove potrà trovare lì in unica newsfeed, tutte le notizie ed informazioni che cerca e che preferirà leggere.

    L’introduzione del feed ridimensionerà notevolmente un altro grande pilastro della comunicazione mobile, Google Now. Difatti il flusso d’informazione che presto avremo il piacere di scoprire e studiare, ridimensionerà un altro strumento firmato Google cioè Google Now, che sparirà anche dalla barra di ricerca all’interno dell’Applicazione.

    Quali sono le novità nell’user experience?

    L’applicazione Google cambierà anche l’user experience dell’utente che sceglierà di utilizzarla. Infatti ad ogni ricerca effettuata l’App proporrà delle categorie d’informazioni offrendo la possibilità di seguire quello specifico “gruppo di notizie”. Attualmente si parla unicamente di gruppi di notizie in quanto non è possibile seguire un singolo editore, ma gli sviluppatori di Google hanno affermato che tale funzionalità sarà presto integrata.

    Una curiosità del feed di Google è la quasi mancanza dei video. Il motore di ricerca baserà i risultati di ricerca sui contenuti testuali, scartando o limitando i video. Una misura che risulta in controtendenza data la direzione intrapresa delle principali piattaforme concorrenti, dove i video acquisiscono un’importanza in costante crescita.

    E per quanto riguarda gli annunci a pagamento? È molto probabile che non siano stati previsti nel feed appena lanciato. Lo spazio per gli annunci sembra essere esaurito, almeno per il mobile e soprattutto almeno per ora!

    Perché queste importanti novità

    Nessuno sa con esattezza il perchè del rilascio di queste novità. Ciò che sembra essere certo è che il feed di notizie è stato pensato anche per contrastare un deplorevole fenomeno del web: le fake news. Quelli di Google hanno a lungo imparato come una notizia falsa possa non solo alterare le delicate dinamiche del web, ma anche influenzare l’opinione pubblica con tutte le conseguenze del caso.

    Una grande novità che in queste ore sta turbando gli specialisti del settore indecisi sul da farsi e dubbiosi sugli inevitabili mutamenti che saranno introdotti nell’algoritmo del motore di ricerca più famoso al mondo.

    VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

    Scritto da

    Luca Cannarozzo

    Web Strategist

    Blogger, formatore e Web Strategist freelance. Specializzato nel settore turistico ed appassionato di viaggi, tecnologia e di meditazione orientale.. ma anche di numeri, trend ... continua

      Condividi questo articolo


      Segui Luca Cannarozzo .

      Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it