Facebook

4 ragioni per cui le piccole aziende non ottengono risultati positivi su Facebook

Nessuna strategia, interesse ossessivo per la tattica, poco tempo investito e zero pubblicità: ecco i quattro errori che ti impediscono di ottenere successo su Facebook

Martina Masullo
Martina Masullo

Social dreamer

Ti piacerebbe entrare in connessione con uno dei più prestigiosi esperti italiani di Social Media e ricevere aggiornamenti continuativi e notizie imperdibili? Scopri il Social Media LIVE Program con Luca La Mesa, Top Teacher Ninja Academy.

Il social media marketing è il modo più efficace per raggiungere un pubblico specifico e targettizzato, questo si sa.

Nonostante ciò, studi recenti hanno portato alla luce che la maggior parte delle piccole aziende non ottiene nessun ritorno sui propri investimenti (ROI) – leggi: nessun risultato positivo – in particolar modo da Facebook. 

Uno studio su oltre 4.700 piccole aziende statunitensi con meno di 10 dipendenti ha dimostrato che solo il 24% ottiene un ROI positivo. Questo è un dato che rattrista, soprattutto se si pensa alla ricchezza di informazioni reperibili sul web che possono contribuire a mettere insieme una strategia di social media marketing vincente ed aiutare l’azienda a seguire la sua strada in questo mondo di squali che è il business.

A questo punto, è necessario chiedersi: dove sto sbagliando?

Ecco alcuni degli errori più comuni che gli investitori commettono su Facebook e che ostacolano l’ottenimento di risultati migliori.

Mancanza di strategia

Non puoi non avere una strategia – o averne una sbagliata, che è lo stesso – se il social media marketing si basa proprio su questo!

Strategy concept with creative light bulb idea modern design template, Vector illustration

Questa è la principale ragione per cui non solo le piccole imprese ma anche i grandi marchi non riescono a vedere i risultati ai loro sforzi su Facebook.

Utilizzare i social media per fare pubblicità non vuol dire solo pubblicare immagini graziose e accattivanti: devi avere in mente il tuo obiettivo, chiederti quali canali vuoi utilizzare, delineare il tuo content plan e definire il tuo budget. Ad una strategia di base e globale, puoi aggiungere ciò che vuoi in corso d’opera. Ma chiediti sempre: è in linea con la mia strategia?

Ossessione per la tattica

Se, da un lato, non devi mai essere sprovvisto di una strategia, dall’altro, non puoi nemmeno sviluppare un’attenzione ossessiva per la tattica.

Il social media marketing rifiuterà sempre tattiche troppo impetuose e appariscenti.

Prendiamo il caso di Snapchat: sia i grandi che i piccoli brand scalpitavano per utilizzarlo per il marketing finché Facebook e Instagram hanno iniziato ad integrare alcune delle funzionalità di Snapchat fornendo, in questo modo, quel tipo di esperienze alla loro già enorme base di utenti.

snapchat

Qual è la morale della favola? È inutile essere ossessionati dal nuovo, concentrati, invece, su ciò che funziona davvero per te.

Nessun investimento di tempo

Mai come in questo caso vale il detto “il tempo è denaro”.

Prima ancora di spendere soldi, devi essere pronto a spendere una grande porzione del tuo tempo per il tuo business.

facebook

Un dato sorprendente riguarda il fatto che il 75% delle piccole imprese analizzate spende meno di due ore alla settimana nel social media marketing. Di seguito, la ripartizione ufficiale.

Quanto tempo spendi, ogni settimana, su Facebook per pubblicizzare il tuo brand?

Meno di un’ora – 58%

1-2 ore – 16%

3-5 ore – 5%

6-10 ore – 5%

Più di 10 ore – 10%

Dati assurdi, no? Riusciresti a rimanere in forma se ti allenassi per due ore alla settimana? Allo stesso modo, impareresti una nuova lingua se la studiassi solo per due ore alla settimana?

Quanto spesso pubblichi un nuovo post sulla pagina Facebook?

Ogni giorno – 9%

1–3 volte al giorno – 7%

Più di 3 volte al giorno – 6%

Poche volte a settimana – 20%

Poche volte al mese – 58%

Se pubblichi un nuovo post poche volte al mese è meglio chiudere la tua pagina Facebook, oppure iniziare a seguire questi consigli.

Zero pubblicità

Qualche anno fa, potevi utilizzare Facebook per raggiungere migliaia di persone senza spendere un soldo. Nel 2017, senza alcun investimento in pubblicità ostacoleresti i tuoi potenziali risultati.

Ma niente paura: non hai bisogno di rapinare una banca!

facebook

Infatti, con 200 euro al mese spesi per la pubblicità su Facebook è possibile generare ROI positivi. Senza pubblicità, la tua sarà una strada lunga e tortuosa prima di raggiungere il successo – se mai dovesse arrivare –  e, nel tragitto, è probabile che tu perda speranza e motivazione. Vuoi che accada questo?

Insomma, quattro semplici consigli per risultati efficaci e positivi. Cosa stai aspettando a metterli in pratica?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Martina Masullo

Social dreamer

Ho 23 anni e sono laureanda in Corporate Communication and Media all'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista e social media editor, ho coniugato due delle mie ... continua

Condividi questo articolo


Segui Martina Masullo .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it