Tech

Digital HR: 3 libri per fare la differenza nel settore delle Risorse Umane

In che modo sta cambiando il mondo HR, cosa è importante conoscere del rapporto con social e digital media e perché

Eufemia Scannapieco

Digital& Social Media Strategist

Quello delle Risorse Umane è un mondo complesso e che necessita di un aggiornamento continuo. Il motivo? Semplice! Gli strumenti, le organizzazioni e le persone cambiano alla velocità della luce. I media digitali e le nuove tecnologie hanno impattato il tradizionale modo di attrarre e trattenere i talenti (ma non solo). A proposito, anche per l’HRM vale lo shift rivoluzionario portato dal Digital Darwinism, di cui avevamo parlato un paio di anni fa nell’articolo “La necessità di cambiare: la sfida del Digital Darwinism”.

Il Darwinismo Digitale può essere definito come quel processo evolutivo che rende gradualmente obsolete e poco competitive le aziende che non sono in grado di cogliere il mutamento e si verifica quando il comportamento del consumatore evolve, di pari passo con la tecnologia e la società, molto più rapidamente rispetto alla capacità di adattamento di un’azienda al cambiamento stesso.

Come riuscire a rimanere al passo, e continuare a creare quella talent organization da sempre sognata, ma raramente raggiunta come concreto progetto aziendale basato sull’attrazione, l’empowerment e lo sviluppo dei giusti talenti, di qualsiasi età?

A volte, vengono in aiuto (anche) i libri come preziose fonti di sapere e lifelong learning. Ecco allora tre opere recenti scritte da professionisti e studiosi di HRM innovativo indispensabili per chiunque operi nel mondo della Gestione delle Risorse Umane all’interno di aziende e altre organizzazioni. Si tratta di libri che congiungono discorsi e riflessioni sui media digitali e le nuove tecnologie e sul loro impatto in ambito HR. Non mi soffermo ulteriormente e svelo subito i titoli: #Social Recruiter, LinkedIn per Aziende e Professionisti e HRevolution. Buona…lettura! 😀

1. #Social Recruiter

In che modo social network e piattaforme digitali impattano i processi di recruiting? Quale è il “salto evolutivo” più naturale per la professione del Recruiter? Risponde a questi e ad altri quesiti Social Recruiter. Strategie e Strumenti Digitali per i Professionisti HR, il recentissimo libro scritto da Anna Martini (Digital HR Manager & Personal Branding Strategist @ Gruppo Lavorint) e Silvia Zanella (Global Digital Communication @ The Adecco Group).

In cosa consiste, oggi, la selezione? Chi è e cosa fa il Social Recruiter? Sei sicuro che termini come SEO, blogging, gamification siano così distanti dal mondo del recruiting? Con questo libro, ti ricrederai 😉

2. HRevolution

Quali sono le leve HR (ma non solo) per stimolare la nascita della #socialorg (social organization)? Tanti paradigmi sono totalmente cambiati: servono nuovi patti tra persone e aziende come luoghi di lavoro, nuovi modi di lavorare, nuove modalità di formazione e apprendimento.

Se compariamo il nuovo HRevolution. HR Nell’Epoca della Social e Digital Organization a un qualsiasi libro legato ai temi del people management scritto solo anche pochi anni fa, ne capiamo la portata rivoluzionaria e di rottura. On top, l’autore Alessandro Donadio (HR Leader @ PWC) riesce ottimamente a integrare saperi – dalla scienza economica alla sociologia, passando per la fisica e le neuroscienze.

Dedicato a chiunque voglia capire quale sarà il futuro delle organizzazioni!

3. LinkedIn per Aziende e Professionisti

LinkedIn ad oggi si sta posizionando non solo come un semplice social network per il business, ma come un’azienda concorrente (anzi, leader) nell’ambito dei servizi dedicati al recruiting e all’attrazione di personale. Non conoscerlo a dovere e in profondità significa perdere una occasione fondamentale per capire le logiche del social networking!

Se ti ho messo timore, certamente LinkedIn per Aziende e Professionisti di Antonella Napolitano (Communications Manager @ CILD) e Francesca Parviero (Senior Partner @ BIGNAME) fa al caso tuo. Pubblicata a fine 2015, una delle specificità dell’opera è certamente quella di rivolgersi sia ai Job Seeker (candidati) che ai Recruiter, attraverso una divisione in sezioni che ne facilita la lettura e la segmentazione delle tematiche.

Social Recruiter, HRevolution, LinkedIn per Aziende e Professionisti: 3 libri pensati dai professionisti innovativi HR per i professionisti HR di oggi e domani.

Fammi sapere cosa ne pensi! 😀 #DigitalHRM