Hashtag su Instagram: 3 tattiche ninja per utilizzarli al meglio

Come ottenere ottimi risultati nelle vostre campagne di Social Media Marketing grazie al sapiente utilizzo degli hashtag su Instagram

Michela Fenili
Michela Fenili

Founder & Head of Strategy @Ago&Media

Indispensabili per Instagram, gli hashtag funzionano da aggregatore tematico, rendono più facile per gli utenti trovare un tema o un contenuto specifico. Giocano un ruolo fondamentale nelle vostre campagne per ottenere follower, generare contatti, conversioni e aumentare la brand awareness del marchio.

Se li state già utilizzando, ma non raggiungete i risultati sperati, significa che è ora di mettere in atto le seguenti tattiche per entrare in azione con una marcia in più.

Ecco i 3 modi più efficaci per usare gli hashtag all’interno delle vostre campagne di social media marketing.

Hashtag in Instagram

Create una raccolta di immagini grazie ai contenuti generati dagli utenti

Le persone sono più portate alla conversione quando ricevono raccomandazioni e consigli dalla propria cerchia di conoscenze perché vige un legame di fiducia. Ci sono studi che dimostrano che i consigli dati dalla propria rete di amicizie hanno maggior credibilità. Secondo una ricerca effettuata a livello globale da Nylsenl’83% delle persone che hanno risposto all’indagine in 60 paesi diversi, si fida delle raccomandazioni di amici e famigliari. Un altro 83% ha risposto che certe volte compie un’azione sulla base delle opinioni della propria rete di conoscenze.

Ecco perché ha senso per un marchio utilizzare i contenuti generati dagli utenti a proprio vantaggio. Come?

Basta individuare un hashtag di riferimento per il brand e renderlo ben visibile nella bio, usarlo in tutti i post del profilo e in altre attività di comunicazione integrata. Se gli utenti posteranno immagini in Instagram indicando il vostro hashtag, allora diventeranno reali ambassador che raccontano il vostro marchio alla propria rete. Creeranno spontaneamente contenuti e contribuiranno a costruire la vostra presenza sul canale!

Mulino Bianco nella bio del suo profilo Instagram ufficiale e in tutti i suoi post indica l’hashtag del marchio #mulinobianco. Inoltre invita a condividere le proprie foto della colazione usando #laprimacosabella. In questo caso l’hashtag si riferisce ad una campagna mirata, che viene abbinata all’hashtag del brand per aggregare un tema e creare insieme ai follower una raccolta di immagini che si riferiscono ad una tipologia di prodotto specifica.
I brand infatti lanciano spesso questo tipo di campagne per coinvolgere il proprio pubblico e creare contenuti legati ai suoi interessi e ai momenti di vita quotidiana.

Hashtag_in Istagram_come utilizzarli_al meglio

Secondo la classifica di Blogmeter, Mulino Bianco è tra i top brands più social di aprile 2017 nel settore food!

Attorno all’hashtag #mulinobianco gli utenti hanno generato quasi 56 mila post.

Hashtag_in_Istagram_come utilizzarli_al_meglio

Attorno all’hashtag #laprimacosabella invece sono stati creati più di 7.500 post.

Hashtag_in_Istagram_come utilizzarli_al_meglio

Sono molte le campagne hashtag che appassionano gli utenti. Ikea Italia lancia #SorprenditiOgniGiorno, Volkswagen #IlPotereDeiGesti, CocaCola #AccendiLaSerata. Spesso vengono chiamati a partecipare anche personaggi noti che interpretano la campagna e condividono post, permettendo all’iniziativa di essere lanciata e di avere successo. Trovate dati e spunti interessanti nella classifica pubblicata da Blogmeter per le migliori campagne hashtag di marzo e aprile 2017.

Incoraggiare gli utenti a postare immagini utilizzando il vostro hashtag vi introdurrà a tutta la loro rete sociale.

Inoltre, avere una galleria di tante immagini legate al vostro hashtag, vi farà da referenza e conferirà una prova di quanto è cool il vostro marchio a tutti gli utenti che scopriranno i post e arriveranno sul vostro profilo. Verranno maggiormente invogliati a cliccare con l’indice sul famigerato “segui”!
È la stessa leva psicologica per cui compriamo un paio di scarpe che vediamo indossate dai nostri amici o andiamo al cinema a vedere un film di cui abbiamo già sentito parlare.

[TIP n.1: Potete integrare all’interno del vostro sito web i post generati in Instagram con il vostro hashtag. Sarà un’ottima referenza per chi lo visita!]

Hashtag_in_Istagram_come utilizzarli_al_meglio

Intercettate la giusta community grazie agli hashtag

Non avete un marchio così forte perché gli utenti arrivino a condividere contenuti con il vostro hashtag?

Non c’è problema, ci sono altri modi per cui questo nostro amico può essere molto utile.
Grazie alla barra di ricerca presente nell’applicazione Instagram è infatti possibile andare a ricercare il vostro target di riferimento attraverso le parole chiave che definiscono i suoi interessi. Perché “Se Maometto non va alla montagna, la montagna va da Maometto”.

Ad esempio, se rappresentate un brand che vende racchette da tennis, potete iniziare inserendo nella barra di ricerca la parola chiave #tennis e vedrete i contenuti generati con questo hashtag.

[TIP n.2: Instagram vi consiglia altri hashtag rilevanti e correlati a quello ricercato. Andate a vedere anche i contenuti generati con quelli! ]

Hashtag_in Istagram_come utilizzarli_al meglio

Una volta trovati gli hashtag chiave potrete analizzare i post generati e vi accorgerete che ci saranno due tipi di utenti che postano.

Il primo tipo è quello degli influencer che hanno un nutrito numero di follower e spesso hanno rapporti con le aziende per la sponsorizzazione dei prodotti. I loro post possono risultare in quelli segnalati tra i più popolari. Se vi interessa includere nella vostra strategia l’utilizzo di influencer, potete inviargli un messaggio diretto e iniziare a capire come iniziare una collaborazione.

Il secondo tipo invece è caratterizzato dagli utenti che utilizzano Instagram nella loro vita quotidiana e magari non hanno molti like, commenti o follower. Questi però sono coloro che potrebbero comprare il vostro prodotto e diventare fedeli al vostro marchio. Analizzate cosa postano, quali sono i loro interessi, seguiteli e coinvolgeteli mettendo due o tre mi piace ai loro post. Il tempo che impiegherete dimostrandogli la vostra attenzione, verrà ripagato con una visita sul vostro profilo e con un “segui”. Il primo passo per ampliare la vostra community e arrivare ad una conversione futura!

Create dei contest per generare contatti e conversioni

Dopo aver ampliato la vostra community, è ora di attivare la conversione e raccogliere contatti promuovendo dei concorsi in Instagram. Anche questo si può fare con l’utilizzo degli hashtag.

Una volta pianificato il vostro concorso, potete utilizzare Instagram come leva per portare traffico sul sito web dove l’utente trova tutte le indicazioni per partecipare e un format da compilare che vi darà modo di raccogliere dati preziosi. Al post che promuoverà il concorso, dovete star attenti ad aggiungere gli hashtag strategicamente più rilevanti, che possano portare traffico interessato. A seconda del brand, del genere di concorso e di premi a disposizione, potete utilizzarne di più generici o più specifici.

 

Hashtag_in Istagram_come utilizzarli_al meglio

È il caso di Dietorelle che per celebrare il suo compleanno lancia un concorso: “Festeggia con noi e vinci le Pandorine”, invitando ad andare sul sito ufficiale.

L’alternativa è creare un concorso direttamente in Instagram. In questo caso generate traffico sul canale, ma perdete l’occasione di raccogliere contatti preziosi attraverso il format da compilare sul sito web!

[TIP n.3: Portate gli utenti sul vostro sito per registrarsi e partecipare al concorso. Avrete così guadagnato dati molto utili!]

Vi sono sembrati utili questi consigli, amici lettori? Diteci la vostra sulla nostra pagina Facebook e nel nostro gruppo LinkedIn!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Michela Fenili

Founder & Head of Strategy @Ago&Media

Passione per i mezzi di comunicazione e curiosità verso il Mondo. Outdoorlover e ciclista per caso. Dopo una Laurea in Comunicazione ed Editoria Multimediale e una gratificante ... continua

Condividi questo articolo


Segui Michela Fenili .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it