Evento Ninja!

Ecco cosa è successo al Ninja Camp powered by Enel

Tecnologia, innovazione, networking e formazione: vediamo in 5 punti cosa è successo a Scilla durante il raduno dei guerrieri Ninja

I Ninja hanno appena lasciato Scilla, mitico luogo che ha ospitato il ritrovo 2017 dei guerrieri del marketing, del digital e della comunicazione: il Ninja Camp.

Salutarsi dopo l’intensa tre giorni di networking, approfondimento e divertimento non è stato facile, ma tra un “ci sentiamo presto” e un “facciamolo più spesso”, vogliamo provare a riassumere così quello che tutti i partecipanti al #NinjaCampScilla porteranno con sé, per regalare anche a chi non c’era un piccolo assaggio degli indimenticabili momenti passati insieme.

Siamo certi che anche se stavolta non hai potuto partecipare, qui troverai cinque ottimi motivi per non perderti i prossimi appuntamenti targati Ninja.

#1 Tecnologia e innovazione: le esperienze di Red Bull VR

Durante il Ninja Camp 2017 Red Bull ha regalato forti emozioni a tutti i partecipanti. In pieno stile del brand, abbiamo vissuto le esperienze di un tuffo da altezze vertiginose, di una eccitante gara di Formula 1 e di una esplorazione fuori dal comune, immergendoci nella realtà virtuale a cura di Digital Lighthouse. Grazie a visori, ambienti e gaming VR, abbiamo provato l’ebrezza di un giro in pista a velocità forsennate e di un volo dalla scogliera proprio come nella più famosa delle competizioni Red Bull.

#2 Formazione in stile Ninja: i workshop e gli speech

Il Ninja Camp 2017 è stato anche un grande momento di formazione, per contributor, autori, editor e per tutti i partecipanti.

L’introduzione degli interventi da parte di Mirko Pallera ci ha subito fatto capire cosa avremmo dovuto aspettarci da questi tre giorni di formazione e collaborazione: ispirazione, crescita personale e professionale, superamento dei nostri limiti, gli unici veri mostri con cui confrontarsi sempre.

“Do what you can’t” è diventato per tutti una specie di mantra, il filo conduttore del confronto continuo sul “Dominare i mostri del futuro”.

   

Gli speech di Felicia Mammone, Claudia Ingrassia, Fabio Casciabanca e Luca Scarcella ci hanno permesso di approfondire prospettive e orizzonti su giornalismo e fake newstecnologia, marketing e mobile, su lavoro, automazione e risorse energetiche e sullo storytelling.

È stato poi il turno di Matteo Pogliani che ci ha parlato di Influencer Marketing presentandoci alcuni case study interessanti sul Turismo. 

Alberto Maestri ha poi raccontato le tappe della storia di Ninja Marketing, spiegandoci come l’impegno, la competenza e la professionalità hanno trasformato tanti Ninja in vere e proprie autorità del settore. 

Abbiamo approfondito i temi del turismo e del food dal punto di vista dei Social Media con Luca La Mesa e della promozione digitale con Marco Marchetti, imparando i segreti dell’eCommerce per il food con Luca Mastroianni.

Abbiamo approfondito il rapporto tra Digital PR & Food, attraverso il caso del Mercato Centrale di Firenze con Rosaria Toriello di Viralbeat e abbiamo imparato come scegliere le immagini più efficaci per i nostri articoli insieme a Roberto Iadanza.

Abbiamo avuto l’opportunità di comprendere più a fondo i problemi e le soluzioni del giornalismo digitale con Aldo Pecora, Antonio Castaldo e Diomira Cennamo.    

Durante i workshop, tutti seguitissimi, ci siamo confrontati con la pratica del SEO copywriting con Fabio di Gaetano e Luca De Berardinis.

Infine, il nostro fantastico Content Team, composto da Massimo Sommella e Nunzia Falco Simeone, ci ha svelato i trend per il 2017 in ambito content, tech e creatività.

#3 Learn by enjoying: la simpatia e la professionalità di Casa Surace

I ragazzi di Casa Surace ci hanno divertito e appassionato con il loro racconto: come si crea un business attraverso i contenuti video? Come si gestiscono i rapporti con i brand senza modificare la propria personalità?

Insieme all’editore Netaddiction, i ragazzi di Casa Surace ci hanno parlato della loro esperienza nel branded content in uno speech intitolato “Da coinquilini a factory: dietro le quinte di Casa Surace”.  

Casa Surace

Da sinistra Riccardo Betteghella (attore) e Alessio Strazzullo (autore) del team di CASA SURACE (credits: Emilio Pantuliano)

#4 Spiritualità e bellezza: la splendida location del Castello Ruffo a Scilla per Ninja Camp 2017

Immagina di vivere tre giorni in uno di quei castelli incantati da fiaba in cui le cose accadono e lasciano per sempre un segno nella storia dei personaggi.

Una delle contributor di Ninja Marketing che hanno partecipato all’evento, ha descritto perfettamente questa sensazione: siamo partiti in un modo e siamo tornati a casa diversi, arricchiti non solo di informazioni e conoscenze, ma anche di emozioni ed energia.  

Questo anche grazie alla location indimenticabile del castello a picco sul mare di Scilla. Una meta da raggiungere con un po’ di fatica, salendo pendii e gradini, come tutte le cose più belle nella vita. Ma una volta giunti in cima, possiamo dire di esserci goduti alcuni tra i più bei panorami italiani.

Da qualunque luogo ci si affacciasse la natura si svelava in modo diverso, con un mare splendido colorato dai tramonti, il vento da sfidare sulla terrazza e il sole caldo del sud con il quale scaldarsi tra una conversazione e l’altra.

#5 Networking e divertimento e musica: le strette di mano e il Party Like a Ninja

Il 24, 25 e 26 marzo Scilla è stata protagonista di un’incredibile scambio di idee e conoscenze. Un paesino di meno di 5mila abitanti è stato invaso pacificamente da un esercito di Ninja, pronti a fare amicizia e collaborare all’insegna della comunicazione, del marketing e del digitale.

Per tutti i partecipanti è stata un’occasione per incontrarsi, conoscersi, scambiarsi contatti, dubbi e riflessioni.

Incontrare il team di Ninja Marketing e i protagonisti dei talk durante il Ninja Camp, si è rivelata per tutti un’opportunità unica di confronto sui temi del digital. E per chiudere, naturalmente, l’imperdibile Party Like a Ninja, durante il quale tutti insieme ci siamo scatenati a ritmo di musica, per liberare ancora una volta tutta l’energia racchiusa nell’ormai mitico grido di battaglia “Be Ninja”!

Proud to be Ninja ❤ #NinjaCampScilla #bigfamily #ninjalove #NinjaPower #ninjamarketing #ninjacademy   Un post condiviso da Federica Bulega (@fedebulega) in data:

Tutto questo è stato possibile realizzarlo grazie ai nostri sponsor Enel Group, Banca Sella e Macingo.

Ringraziamo i media partner Netaddiction, StartupItalia e Lavoroeformazione e i partner tecnici Sprint24.com, Packly, Sticker Mule, Tonki, SEMrush e 24Bottles.