Social media

Cinque consigli su come personalizzare i tuoi contenuti (e perché dovresti iniziare subito)

Dai un'iniezione di personalità ai contenuti del tuo brand!

Elisa Speroni
Elisa Speroni

Uber Social

    I Fondamentali: Strategy, Storytelling, Web Copywriting. Scopri il Corso in Content Marketing di Ninja Academy, formula Online + Aula Pratica (opzionale) a Milano.

    Maggiore è l’impatto esercitato dalla personalità del tuo marchio sul pubblico, tanto più i clienti raccomanderanno il tuo prodotto o servizio ai loro amici e familiari. Infatti, spesso questo aspetto può far propendere per un acquisto, molto più di altri elementi oggettivi come qualità e prezzo. Alcuni studi dimostrano che c’è una correlazione positiva tra i valori espressivi di un brand e l’attrazione esercitata sul pubblico dalla personalità del marchio.

    Prova a pensare ai brand più noti che conosci. La maggioranza ha una cosa in comune: il loro lavoro può essere descritto utilizzando caratteri della personalità tipici degli esseri umani.

    Sicuramente all’inizio è stata dura per queste aziende capire che tipo di personalità volevano mostrare, e capire quale tra le tante strategie utilizzare per catturare l’attenzione del pubblico portandola a un livello più personale, ma alla fine hanno trovato la quadra. Il comune denominatore si può rintracciare nell’utilizzo di tratti comuni della personalità umana nella loro comunicazione. Questo non vale solo per i messaggi rilasciati sui social media, ma si può applicare a tutti i contenuti che il brand produce.

    Ecco alcuni consigli su quello che puoi fare per migliorare la personalità del tuo brand rispetto al tuo target di riferimento.

    Racconta una storia

    Iniezione_personalità_ai_contenuti_del_tuo_brand

    Una storia trasforma semplici parole in concetti, facendoli vivere di vita propria. Un content marketer deve dominare l’arte dello Storytelling che può essere di grande aiuto per catturare l’attenzione del pubblico e scoprire una corda emozionale, creando legami senza precedenti e permettendo di costruire solide relazioni con i clienti.

    Un esempio di Brand Storytelling ben riuscito è fornito da GoPro, azienda che produce videocamere per registrare ogni momento avventuroso per incentivare il suo audience a “essere un eroe”, come recita il suo slogan. Il brand ha iniziato producendo camere per documentare le avventure dei surfisti, ma è subito diventata un’azienda sinonimo di sport estremi e viaggi avventurosi.

    Adotta un punto di vista particolare

    Iniezione_personalità_ai_contenuti_del_tuo_brand

    Non si tratta di avere un tono aggressivo o insistente. Significa che devi veramente credere nel tuo contenuto. Funziona per tutto quello che produci: che sia un consiglio sul tuo blog di giardinaggio, un post che evidenzi il tuo punto di vista su una frase di Donald Trump o qualsiasi cosa che riporti il nome del tuo brand sopra.

    Un esempio concreto è la risposta dell’azienda americana Tic Tac a un commento che lo stesso Trump avrebbe fatto citando il produttore di mentine. Questo particolare post è stato largamente condiviso e ha dato all’azienda un riconoscimento che non avrebbe ottenuto altrimenti.

    Il punto è uno: alle persone piace sentire le opinioni degli altri. Ma ricordati che il contenuto si riferisce al marchio: bisogna cercare di provocare riflessioni e non le persone.

    L’umorismo aiuta

    Iniezione_personalità_ai_contenuti_del_tuo_brand

    Produrre contenuti arguti o umoristici è un ottimo modo per stimolare la conversazione e incoraggiare una percezione positiva del brand.

    Lo scopo è quello di costruire relazioni e a tutti piace ridere, quindi perché non utilizzare la faccenda a proprio vantaggio? Quando è fatto bene, l’umorismo può aiutare il tuo brand in diversi modi: attira l’attenzione del pubblico e fa risaltare rispetto ai competitor; fa sì che il tuo brand sia più memorabile, il che aumenta le probabilità di acquistare e rievocare il marchio; aiuta a entrare in connessione con il pubblico costruendo una risposta emozionale.

    Uno degli esempi più interessanti di brand che utilizzano l’humor per comunicare è Denny’s, una catena di ristoranti e fast food americani. Denny’s è famoso per i suoi tweet divertenti ed è particolarmente bravo a innescare l’interazione del pubblico con i contenuti che produce.
    In definitiva, utilizzare una buona dose di humor per i tuoi contenuti fa diventare subito il tuo brand più umano e quindi più accessibile.

    Usa il potere della nostalgia

    Nel mondo del marketing il potere della nostalgia può funzionare a meraviglia quando si tratta di provocare una risposta emozionale nel tuo pubblico. Toccare le corde dell’emotività è fondamentale e niente funziona meglio di un tuffo nel passato.

    Dalla Nintendo a Il Principe di Bel Air ci sono migliaia di spunti per creare un contenuto nostalgico che abbia al centro il tuo brand. Devi essere consapevole del contesto e rievocare i ricordi che possano interessare maggiormente il tuo pubblico.

    Il video di Microsoft fonde bene questi aspetti nella sua comunicazione. Questo annuncio parla davvero ai nati negli anni Ottanta e ricorda loro tutte quelle situazioni ultra-familiari a cui erano abituati. La storia raccontata nel video rende Internet Explorer un browser migliore? Certamente no, ma crea una speciale affinità con il prodotto perché ci ricorda quanto siamo cresciuti con lui. Il rimando nostalgico fa sembrare Microsoft come un vecchio amico.

    Provoca, ma in modo amichevole

    Iniezione_personalità_ai_contenuti_del_tuo_brand

    Tutti apprezziamo contenuti succosi, a maggior ragione quando sono creati da un brand conosciuto. A tutti piace un po’ di dramma, specialmente quando non ci riguarda troppo da vicino. Ragionevolmente, capita che un contenuto (anche negativo) possa diventare un vantaggio per un’azienda o comunque un modo per risaltare.

    Il mondo online è decisamente rumoroso, il che crea la necessità di contenuti attraenti che rompano la tradizione. Non si tratta solo di contenuti riguardanti il sesso, la politica o la religione, anche se con questi argomenti si ottiene sempre l’attenzione delle persone.

    Il commento di cui sopra è stato postato sulla pagina Facebook del brand inglese Bodyform, un’azienda che produce prodotti per l’igiene femminile. Il brand ha risposto con questo video:

    Il video è riuscito nell’intento di riparare a un potenziale incidente, creando un contenuto che è diventato virale con quasi 6 milioni di visualizzazioni. In più, l’episodio ha generato diecimila like sulla pagina Facebook, determinando la notorietà del marchio in esame nella comunità online.

    Creare contenuti “provocativi” è un ottimo modo per costruire la personalità del marchio, quindi smetti di muoverti in uno spazio sicuro ed esci dalla tua comfort zone. Ovviamente il contenuto del tuo messaggio avrà un impatto sul tuo brand, quindi non esagerare per evitare risvolti negativi sulla brand equity che hai costruito con tanta fatica.

    LEGGI ANCHE: L’importanza del contenuto, fra l’evoluzione dei social network e lo Storytelling

    I contenuti ricchi di personalità usano la psicologia per migliorare le strategie di marketing, ma anche per creare un senso di comunità, intrattenere, incantare. Aggiungere personalità nei tuoi contenuti è il modo più efficace per rinforzare relazioni, costruire la notorietà del marchio e incoraggiare la percezione positiva legata al brand.

    Ti sono serviti questi consigli? Dicci la tua sulla nostra pagina Facebook e sul nostro gruppo LinkedIn.

    VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

    Scritto da

    Elisa Speroni

    Uber Social

    Giornalista pubblicista e copywriter. Scrivo anche racconti e reportage che completo con fotografie narrative. Segni distintivi: riccia e sopra le righe AKA Uber Social @KURLY. ... continua

      Condividi questo articolo


      Segui Elisa Speroni .

      Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it