Marketing

Il Content Marketing spiegato al tuo bartender

Come mixare i giusti ingredienti per ottenere la perfetta strategia di content marketing

Maria Vittoria Tinti

Vice Editor Business Marketing @ NinjaMarketing

I Fondamentali: Strategy, Storytelling, Web Copywriting. Scopri il Corso in Content Marketing di Ninja Academy, formula Online + Aula Pratica (opzionale) a Milano.

“Non hai veramente capito qualcosa finché non sei in grado di spiegarlo a tua nonna” diceva Albert Einstein.

Se dovessi infatti spiegare ad una persona cos’è il Content Marketing o, ancora meglio, se dovessi raccontare ai tuoi parenti cosa vuol dire lavorare come content specialist, ne saresti veramente in grado?

Il Content Marketing spiegato al tuo bartender

Spesso, il metodo migliore per illustrare un concetto è quello di utilizzare degli esempi semplici, concreti e reali che aiutino anche chi non è del settore a familiarizzare con la terminologia.

Proviamo a spiegare le basi del Content Marketing a chi di giuste proporzioni fra gli ingredienti se ne intende eccome: l’elegante bartender in papillon che fa volteggiare acrobaticamente le bottiglie dietro al bancone, il venerdì sera.

Si potrebbe dunque paragonare una buona strategia di content marketing al cocktail perfetto, un giusto mix di ingredienti mescolati o shakerati nelle corrette dosi, serviti nel giusto calice e decorati con ombrellini e olive.

Il Content Marketing spiegato al tuo bartender

Perché non provare a spiegare come creare un post sul tuo blog, immaginando la preparazione di un ottimo daiquiri?

Sarà sufficiente sostituire rum, lime e sciroppo con i giusti ingredienti per coinvolgere il lettore.

Inizia col mixare una parte di esempi concreti alla corretta dose di consistenza tra le tesi che vuoi dimostrare e i fatti che le supportano, aggiungendo  un pizzico di conoscenze del settore.

Ed ecco servito un content marketing cocktail perfetto.

Anche per quanto riguarda i contenuti e le giuste dosi di conoscenza e capacità, ognuno ha un personale ingrediente segreto e alcuni dettagli e rituali che non possono mancare affinché il risultato sia ottimale.

LEGGI ANCHE: Video o post long-form: come scegliere su cosa investire?

Un’aggiunta di contenuti social

Il Content Marketing spiegato al tuo bartender

I social network aiutano a creare audience e community: un’ottima fonte da cui attingere per programmare la propria content strategy.

Utilizza parole chiave e hashtag che rendano ciò che pubblichi più visibile, ma anche che stimolino i tuoi follower a creare e condividere User Generated Content, preziosi per i tuoi progetti futuri.

Una spolverata di SEO

Il Content Marketing spiegato al tuo bartender

Il Content Marketing spiegato al tuo bartender

La Search Engine Optimization è una componente fondamentale del mondo digitale; sarà necessario ottimizzare i tuoi contenuti con link, call to action e copy che ti permettano sia di coinvolgere il tuo utente sia di misurare l’engagement.

Spesso infatti, come un bartender troppo sicuro di sé, pensiamo che la nostra strategia di sia perfetta e di successo; dovremo invece osservare e analizzare la reazione dei consumatori appena “assaggeranno” ciò che abbiamo creato.

Il Content Marketing spiegato al tuo bartender

La chiave è dunque impiegare le basi conosciute ma testare nuovi ingredienti, nuovi mix di contenuti e user generated content per arrivare alla propria ricetta segreta, ad una strategia unica che assicuri il massimo vantaggio competitivo sul mercato.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?