Evento

Parole O_Stili, una community ed un evento per combattere l’hate speech sul Web

Il 17 e 18 febbraio a Trieste verrà presentato il “Manifesto della comunicazione non ostile” tra ospiti illustri e nove tavoli tematici aperti al pubblico

Massimo Sommella

Editor @ Ninja Marketing

Secondo un’indagine dell’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo sul tema “Diffusione, uso, insidie dei social network”, l’hate speech è un argomento molto sentito dai giovani italiani: 7 giovani su 10 (69,9%) l’hanno sperimentato in prima persona e quasi il 90% degli intervistati (89,4%) ne ha un’opinione negativa.

Tutto il mondo della comunicazione (giornalisti, pubblicitari, social media manager ecc) ha l’obbligo dunque di impegnarsi per combattere quest’incitamento all’odio che ogni giorno sfrutta il web appellandosi alla libertà d’espressione.

hatespeech_paroleostili

Nasce così il progetto collettivo Parole O_Stili: una riflessione sulla non neutralità delle parole e sull’importanza di sceglierle con cura. Sul web, e in particolare sui social media, stiamo assistendo ad un livellamento verso il basso della qualità delle informazioni e delle conversazioni che coinvolge tutti gli utenti, nessun escluso.

Qui non stiamo parlando di piccoli gruppi estremisti, legati a particolari schieramenti politici. Durante gli ultimi mesi vi abbiamo raccontato di come spesso gli stessi brand, sulle loro pagine Facebook, utilizzano un linguaggio che incita all’odio (come nel caso di Piovono Zucchine). Ed ogni giorno leggiamo tweet di politici o di persone qualunque che insultano liberamente qualsiasi fascia della popolazione (con una predilezione ovviamente per quelle più deboli).

Circa due mesi fa la Presidente della Camera Laura Boldrini ne aveva fatto una causa pubblica condividendo i nomi di chi ogni giorno la insultava sui social.

E sarà proprio Laura Boldrini ad aprire l’evento che si terrà a Trieste il prossimo 17 e 18 febbraio. Durante la prima giornata di lavori “aperta” una community trasversale, composta da oltre 300 tra giornalisti, manager, politici, docenti, comunicatori e influencer,  si confronterà su linguaggi e comportamenti digitali e sottoscriverà il “Manifesto della comunicazione non ostile”.

Il Manifesto

Dopo aver raccolto i principi dei primi 100 sostenitori del progetto Parole O_Stili, da oggi – e fino al 10 febbraio – anche tu potrai contribuire inviando il tuo principio di comunicazione non ostile.

L’Evento: una due giorni di confronto con il Gotha della comunicazione italiana

La seconda giornata vedrà la partecipazione del Direttore del TG LA7 Enrico Mentana e saranno aperti al pubblico nove tavoli tematici (disponibile qui l’intero programma).

Tra i panel vi segnaliamo in particolare: “Social media e scritture” con la partecipazione di Annamaria Testa, esperta di comunicazione, blogger, saggista e molti altri.

Sui social siamo ciò che scriviamo: la nostra persona online si costruisce tramite le parole. Poiché tendiamo a ricreare le dinamiche comunicative della vita reale online, cosa succede quando il circolo virtuoso della comunicazione si interrompe e cediamo all’odio – o ne diventiamo bersagli? Esistono, ad esempio, parole esclusivamente ostili, o il loro valore dipende sempre dal contesto?

Piazza Unit d'Italia, Trieste

credits: Adobe Stock #124634634

Nel panel “Business e advertising” ci si interrogherà su quanto è lecito sbilanciarsi per vendere di più. Parteciperanno Andrea Notarnicola Partner Newton Management Innovation; Cristina Lazzati Direttore Responsabile Mark UP e Gdoweek, New Business Media; Ottavio Nava Co-founder & Managing Director Italia, We Are Social; Giangiacomo Pierini Public Affairs & Communication Director presso Coca-Cola HBC; Igor Suran Executive Director presso Parks – Liberi e Uguali e Giulio Xhaet Digital Strategist and Senior Consultant at Newton Management Innovation.

>>> IL PROGRAMMA COMPLETO È DISPONIBILE QUI

In “Bufale e algoritmi” ci si confronterà su come notizie false, bufale, e intolleranze anche feroci si propaghino rapidamente. Intervengono Daniele Chieffi, Social media manager di Eni, giornalista, scrittore; Jacopo Iacoboni, Reporter presso La Stampa, scrittore; Lercio, Sito satirico; Walter Quattrociocchi, Coordinatore del CSSLab dell’IMT di Lucca.

Come riuscire a riappropriarsi della responsabilità della verifica delle informazioni senza delegare ai lettori il giudizio sulla loro credibilità? Questa e altre domande nel panel Giornalismo e mass media” con Andrea Camorrino, Socio e direttore commerciale Proforma; Angela Azzaro, Giornalista presso Il Dubbio; Daniele Bellasio, Caporedattore centrale responsabile de IlSole24Ore.com; Barbara Carfagna, Giornalista RAI, conduttrice del TG1; Massimiliano Gallo, Direttore responsabile de ilnapolista.it; Wanda Marra, Giornalista presso Il Fatto Quotidiano; Anna Masera, Caporedattore e public editor presso La Stampa; Angela Mauro, Giornalista presso Huffington Post; Enrico Mentana, Direttore Tg LA7; Don Davide Milani, Portavoce della Diocesi Milano.

Stampa

“Aledanno”, “Psiconano”, #staisereno, #sgonfialaboldrini, #SonoUnMoralistadelCazzo. L’ostilità della comunicazione politica verrà affrontata in “Politica e legge” con Dino Amenduni, Socio di Proforma, esperto di comunicazione politica; Ernesto Belisario, Avvocato, Prof. universitario; Flavia Marzano, Assessore Roma Semplice; Stefano Menichini, Capo dell’Ufficio Stampa e Responsabile della Comunicazione della Camera dei Deputati; Francesco Nicodemo, Segreteria tecnica Presidenza del Consiglio dei Ministri; Marco Orofino, Professore presso Università degli Studi di Milano.

Chi è l’#AcchiappaTroll

L’AcchiappaTroll è il supereroe virtuale che incarna i valori di Parole O_Stili sui Social.  Il suo slogan? “L’ostilità ha i post contati!”

acchiappatroll_paroleostili

Grazie al supporto degli utenti e a un team dedicato, l’AcchiappaTroll interverrà nelle conversazioni ostili, incentivando la Rete ad adottare comportamenti che mirano a contrastare l’offesa, la diffamazione e la discriminazione online.

Ricapitolando:

  • Avete tempo fino al 10 febbraio per contribuire al Manifesto inviando il vostro principio di comunicazione non ostile
  • L’appuntamento gratuito è per il 17 e 18 febbraio alla Stazione Marittima di Trieste
  • Occorre iscriversi ai panel prima dell’evento da questa pagina