Social Media

Piccole Imprese: come aumentare il traffico del sito web grazie ai social media

Alcuni consigli per portare fan e follower sul vostro sito aziendale a budget contenuti

Le novità della disciplina: strategie, campagne e trend. Scopri il nuovo Digital Creativity Update, il corso intensivo di Ninja Academy per aggiornare le tue competenze strategiche alle migliori campagne al mondo!

Un nuovo mantra è nell’aria: i social media da soli non bastano più.

Quanti di voi si sono sentiti dire: “se non sei sui social sei out” oppure: “i social rendono piccole le grandi aziende e grandi le piccole”? Frasi come queste riecheggiano da anni tra i corridoi delle piccole imprese ed hanno convinto molti imprenditori ad adottare i social media come principale canale di marketing.

Grazie a caratteristiche quali gratuità, facilità di utilizzo e spinta emotiva, i social media si sono rivelati da subito potenti alleati per le imprese di piccole dimensioni.

Per questa tipologia di imprese, attività come la personalizzazione delle fan page e la creazione di contenuti sono ormai consolidate e risultano essere ottime per comunicare efficacemente sui social, ma alcune volte non sembrano essere sufficienti per raggiungere obiettivi di business più ampi come quello di incrementare il traffico del sito web aziendale.

Bene, è giunta l’ora di fare un salto di qualità.

Non costruire la tua casa su un terreno in affitto

Con questa massima Joe Pulizzi, fondatore del Content Marketing Institute, ci dimostra che sebbene per un’impresa i social siano importanti, spesso le vittorie si ottengono “in casa”, ovvero sul proprio sito web. Il tema è molto attuale e la difficoltà di portare traffico organico dai social media al sito aziendale sembra essere piuttosto sentita soprattutto tra gli imprenditori delle piccole imprese.

In un sondaggio condotto su 500 piccole e medie imprese dalla piattaforma GetApp Lab emerge che un imprenditore su quattro (25,2%) ritiene che Facebook non sia efficace nel portare traffico organico sul proprio sito web aziendale. Come farsi ripagare quindi degli sforzi compiuti sui social?

Il blog TopRank Marketing ci suggerisce alcune utili soluzioni che possono essere adottate anche dalle aziende più piccole.

piccole-imprese-come-aumentare-il-traffico-web-con-i-social-media-3

Condividi i contenuti del sito sui social media

Se sui social state creando contenuti divertenti e accattivanti, magari utilizzando dei meme nel modo giusto, allora state già facendo un buon lavoro. Tuttavia, per portare traffico nelle vostre “case” non basterà inserire l’url del vostro sito aziendale tra le informazioni di Facebook e aspettare che arrivino i click.

Provate piuttosto a condividere sui social i contenuti del sito i quali, se dotati di una qualità grafica adeguata, rappresentano un’ottima arma per incoraggiare gli utenti a farvi visita.

Piccole promozioni a pagamento: nuovo pubblico, nuovi contatti

In effetti parlare di traffico organico e contemporaneamente dell’utilizzo di promozioni a pagamento può sembrare una contraddizione. In questo caso però la promozione deve essere vista come lo strumento per offrire – anche con un budget ridotto – i propri contenuti ad un pubblico più ampio ma soprattutto, selezionato da voi e quindi più attinente al business dell’azienda.

Fate una prova prendendo il vostro contenuto (organico) che ha ottenuto il risultato migliore in termini di traffico nel sito e investite 5 euro per la sua promozione. Durante la selezione del pubblico utilizzate la funzione chiamata “Crea un pubblico simile” che vi consentirà di raggiungere utenti simili a coloro che si sono già interessati alla vostra impresa.

piccole-imprese-come-aumentare-il-traffico-web-con-i-social-media-4

Da follower a potenziale cliente

Facebook è un bravo “traghettatore” di visitatori, una buona pratica è quella di condividere sul social network contenuti collegati a pagine del sito aziendale in cui gli utenti possono registrarsi o approfondire aspetti più rilevanti ai fini della vostra attività.

Per la vostra fan page aziendale un’altra interessante opzione è quella di sfruttare il pulsante anche noto come “call to action” situato sul lato destro della home page appena sotto l’immagine di copertina, essendo  personalizzabile può essere utilizzato come canale diretto per aumentare gli accessi al sito.

piccole-imprese-come-aumentare-il-traffico-web-con-i-social-media-5

LinkedIn come strumento di dialogo

Per le imprese che operano Business-to-Business è senza dubbio un must, basti pensare che circa l’80% dei contatti generati sui social media dalle aziende di questo comparto provengono proprio dal famoso social network professionale.

Linkedin è tuttavia una valida opzione anche per le imprese Business-to-Consumer e può essere utilizzato per creare pagine aziendali in cui condividere contenuti – anche di natura tecnica – e attivare discussioni finalizzate a convertire i nuovi contatti in visitatori del vostro sito.

Non si vive di soli like

I social media sono ottimi strumenti utili per creare contatti ed incrementare la brand awareness, tuttavia like e follower non possono garantire da soli il successo dell’azienda.

È quindi necessario adottare un approccio che sia finalizzato a stimolare continuamente gli utenti a prendere iniziativa. Oltre a Facebook esistono altre numerose piattaforme le cui caratteristiche possono essere maggiormente in linea con il vostro business. Ricordate infine che piccoli investimenti settimanali in promozioni targetizzate possono fare la differenza.

Come vedete cari lettori, il mondo dei social è pieno di opportunità anche per le piccole imprese. Un continuo aggiornamento e una buona dose di creatività sono i primi ingredienti per costruire la propria casa su un terreno di proprietà.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?