Social media

Come usare Snapchat e Instagram per il B2B

Quattro segreti per trarre tutti i benefici dal racconto visuale

Se pensate che il B2B debba essere sempre abbottonato, monotono (in campo cromatico) e serio e tutto il resto, preparatevi a cambiare idea. Non occorre limitarsi a LinkedIn e Twitter per le tue strategie B2B, Snapchat e Instagram hanno molto da offrire.

In particolare, ci sono quattro aspetti che aiuteranno il vostro B a interagire con nuovi B. Vediamoli subito.

Attrarre nuovo (giovane) potenziale

Perché la vostra azienda sia sempre competitiva e innovativa è utile puntare su una forza lavoro pienamente qualificata, entusiasta e…giovane. Utilizzare Snapchat può essere un modo efficace di rendere appetibile la propria azienda ai nuovi talenti.

Come fare? Intanto, prima di dare il via alla vostra presenza su Snapchat dovete costruire un piano editoriale coerente ed essere sicuri di avere risorse che lo possano gestire puntualmente e in linea con quello che sarà il vostro messaggio. Condividere la cultura aziendale, dare spazio ai dipendenti, mostrare i benefici della vostra attività: sono tutti spunti. Non è necessario cercare di dire tutto. Snapchat non sostituisce un sito o una presentazione, bensì potrà essere lo strumento per attrarre nuovi giovani utenti verso il vostro blog, sito, HQ.

Qui un esempio della scelta di Cisco System di raccontare la vita aziendale.

snapB2B

Essere presenti con i Geofiltri

Se siete su Snapchat magari anche voi quando andate in una città nuova vi divertite a farvi un selfie e provare a vedere che opzioni di filtri ci sono. Non c’è nulla di cui vergognarsi, ma perché non utilizzare questo piccolo vezzo per dare visibilità alla vostra azienda?

Essere presenti con dei filtri personalizzati ha due vantaggi: da una parte spingete i partecipanti a condividere snap sull’evento, dall’altra tutto il traffico sui loro canali avrà la vostra firma. Ma, soprattutto se siete nuovi nel mondo di Snapchat, ricordate di pubblicizzare i vostri filtri anche attraverso gli altri social.

Brand Awareness: ci sono anche io

Si è parlato molto di Instagram Stories, pro e contro, utilità.  Ma nonostante tutto Instagram resta uno strumento fantastico per rendere umana l’azienda, per dare il colore e il tono giusto attraverso immagini efficaci e dirette. E le stories sono una possibilità in più per dare un accento ai momenti importanti, per creare un legame più sincero (#nofilter) con le altre aziende, con i clienti e, soprattutto, con le persone al di là degli schermi.

Gli esempi di racconti visuali efficaci delle grandi aziende B2B sono numerosi e inspiring. Bello l’esempio di LinkedIn e #LinkedInNextWave che racconta con dei ritratti le storie di successo dei professionisti under 35 che stanno cambiando il mondo.

Dai valore ai tuoi clienti

Se i primi punti sono troppo impegnativi e difficili da gestire con le tue risorse, non temere: ci sono modi creativi e engaging di riutilizzare i contenuti generati dai tuoi clienti. In questo modo promuoverai gli effetti del tuo prodotto raccontando storie di successo e scegliendo tra una gamma di possibilità stilistiche e di contenuto. Come ha fatto Squarespace.

Vi sono stati d’aiuto questi spunti, amici lettori? Scriveteci la vostra sulla nostra pagina Facebook!