Tech

Connected Cars Landscape: dopo Tesla, ecco la panoramica completa dell’automobile connessa

Tesla è stata la prima nel lontano 2012, ma da allora il mondo dell'auto non è più stato fermo a guardare: l'auto connessa sta diventando finalmente realtà

Andrea Pitturru

Digital Marketing and Communication @Magneti Marelli

Fino al 2012 il mondo dell’auto è stato attraversato da una sorta di immobilismo tecnologico: qualche piccolo accorgimento, ma nessuna vera innovazione. L’arrivo prepotente e sfrontato di Tesla sul mercato, come nuovo costruttore, portando con se la sua rivoluzionaria auto elettrica, ha rappresentato una scossa per tutto il mondo dell’automobile, e l’inizio delle sinergie con il mondo della tecnologia.

Dopo 4 anni infatti, abbiamo finalmente la possibilità di dialogare con le auto: possiamo effettuare un aggiornamento software per migliorare le caratteristiche e la sicurezza, guidare con display sempre più grandi, luminosi e touchscreen, avere la situazione del traffico sempre aggiornata grazie alle segnalazioni degli altri utenti…

Merita inoltre una citazione a parte un ultimo ed interessante capitolo: la guida autonoma. Tesla, Google, FCA, Apple sono alcuni degli attori più famosi, tutti in prima linea per trasformare questo desiderio in realtà.

Ma hai idea di quale sia il panorama completo dell’automobile connessa? Ecco qui un’infografica di Venture Beat sull’argomento, per tracciare il quadro attuale e vedere quelle che saranno le prossime evoluzioni in ambito Consumer, Enterprise, Apps e iOT: benvenuti nel futuro della mobilità!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?