Social media

Google lavora alla propria app per il Live Streaming

YouTube Connect è la risposta di Google a Periscope e Facebook Live

Come durante una corsa agli armamenti, o al confronto tra super potenze per il dominio dello spazio di metà novecento, le grandi aziende che ruotano intorno a Internet si sfidano senza esclusioni di colpi.

Quel che fa Twitter, viene replicato e migliorato da Facebook; quel che fa Facebook, dà il là a Google.

È notizia di qualche giorno fa che Google starebbe preparando la propria app per il Live Streaming.

Poteva, la grande G, non dire la sua sulla novità più interessante degli ultimi mesi?

Da quando Twitter ha comprato Periscope – intuendo il successo che Meerkat stava riscuotendo – e Facebook si è lanciato con decisione (e fondi) sul perfezionamento del suo Live, le dirette live da smartphone sono diventate un business su cui Google non poteva non dire la sua.

Certo, esisteva già l’app YouTube Creator Studio, ma non è mai stata di facile utilizzo, né di particolare presa sull’audience.

Processed with MOLDIV

Ecco allora l’idea di lanciare YouTube Connect!

Cosa fa?

Tutto ciò che già fate con Periscope e Facebook Live (e che facevate con Meerkat, prima che i due colossi appena citati lo stritolassero e gli facessero perdere il suo posto al sole).

Potrai fare delle dirette live, vedere quelle persone che segui, salvare le preferite e rivederle in replay.

Ci si potrà collegare usando il proprio account Google o Youtube e, per il momento, non pare che sia possibile l’integrazione da altri account social.

YouTube Connect potrebbe essere presentata prima della prossima convention per svluppatori organizzata da Google (18-20 maggio 2016), girerà sia su dispostivi iOS e Android e, all’inizio, immaginiamo sia una novità che non toccherà il nostro Paese.

Niente di nuovo, dunque, nella corsa al dominio del web; solo una mossa per non perdere terreno nei confronti dei principali competitor.

In questa gara interminabile tra grandi brand, tu hai deciso da quale parte stare?