Street art

Quando la street art diventa Smart

Una Smart Forfour diventa modello d'ispirazione per due street artisti portoghesi

Una serie limitata di Smart Forfour coloratissime ha conquistato l’Europa da Berlino a Barcellona, a Lisbona. Una vera e propria tournée quella compiuta dall’équipe di Smart Magazine alla conquista degli spazi urbani delle grandi metropoli, con la collaborazione di numerosi giovani artisti e la possibilità di godere di un punto di vista alternativo sulle città.

Tra tanta creatività, per la tappa One Day in Lisbon, non poteva mancare la Street Art con la partecipazione di due dei nomi più interessanti dell’arte di strada portoghese: Kruella d’Enfer e AkaCorleone.

smart street art

I due street artisti si sono lasciati ispirare dalle forme della Smart Forfour per realizzare una custom car che si sposasse non solo con il loro particolarissimo stile, ma anche con l’interessante itinerario che li ha condotti lungo il ponte Vasco de Gama, sulle rive del fiume Tejo e fino al Village Underground di Lisbona, cuore del coworking cittadino, co-fondato da Mariana Duarte Silva nel 2014 e composto da tetris di vecchi container ed autobus.

Kruella D’Enfer, classe ’88, ha adattato i suoi colori vivaci al design dell’automobile tedesca, utilizzando vernice opaca per contrastare la superficie lucida della vettura, dando vita ad un mondo selvatico e delizioso, tipico delle storie fantastiche e dei personaggi che da anni animano e caratterizzano la sua produzione artistica su muri e su tele.

one_day_in_lisbon

AkaCorleone, al secolo Pedro Campiche, ha iniziato, invece, come writer nella periferia di Lisbona e nelle strade di Barrio Alto, sperimentando diversi media e tecniche diverse, senza mai abbandonare, però, il suo primo amore: la bomboletta spray. In questo caso l’artista, che vanta numerose collaborazioni con Montana, FormFiftyFive e Optimus, ha cercato di concentrare tutto il proprio background nel rivestimento dell’automobile, realizzando alcuni dei suoi simboli onnipervasivi in punti strategici della carrozzeria.

Non è la prima volta che Smart sceglie la Street Art: era avvenuto anche nel 2014, in Italia, quando per la presentazione delle nuove produzioni Fortwo e Forfour il marchio tedesco scelse per il lancio commerciale delle due vetture l’Outdoor Festival di Roma, edizione Moving Forward alla Dogana di San Lorenzo, oppure quando, nel medesimo anno, No Curves realizzò una wall installation per l’anteprima della Smart Fourjoy.

Streetness ha più volte parlato di Street Art su quattro ruote ed anche questa volta l’opinione è positiva: lo spirito giovane e versatile di Smart può alimentarsi con la creatività di numerosi street artisti nazionali ed internazionali, favorendo l’innovazione della propria immagine e l’idea dell’arte in continuo movimento.