Digital for Italy

Digital for Italy: le storie delle PMI in attesa di adozione dai Mentor digitali

Ambiente, salute, social innovation, disabilità: tanti gli ambiti di intervento delle PMI che grazie al digitale potranno fare la differenza nel 2016

Le Piccole e Medie imprese sono tra le più importanti fonti di competenze imprenditoriali e di occupazione nell’economia italiana. Digital for Italy è un progetto di innovazione sociale di Ninja Academy, dedicato alle PMI italiane in condizioni di svantaggio e che necessitano del digitale per raggiungere nuovi ed importanti obiettivi nel 2016.

logo+ninja

Parliamo di PMI che sono state segnate dalla crisi o che si trovano in zone danneggiate da avvenimenti disastrosi, ma anche di ONG ed Onlus che desiderano cambiare il mondo.  Qui subentra la figura del Mentor digitale che, in base alla sua esperienza,  potrà adottare una PMI ed offrire il supporto necessario, facendole da guida per un intero anno.

Sei una PMI e vuoi candidarti? Hai tempo fino al 29 febbraio!
Esplora i Mentor a disposizione!

Abbiamo deciso di presentarvi alcune delle PMI che devono ancora essere adottate da un Mentor.

Kayros Onlus

Closeup shot of young friends leaning on railing. Happy friends smiling ina row. Portrait of happy girls and guys in a row thinking about their future.
È una comunità nata per iniziativa di Don Claudio Burgio, cappellano del Beccaria di Milano, che accoglie minori in difficoltà, segnalati dal Tribunale per i Minorenni, dai Servizi Sociali e dalle forze dell’Ordine. Dal 2006 è stato anche avviato un progetto per maggiorenni che necessitano di un consolidamento del percorso educativo: infatti Kayros Onlus cerca di avviare questi ragazzi verso l’autonomia e la piena integrazione sociale, offrendogli possibilità concrete di reinserimento ed opportunità di lavoro.
L’associazione chiede supporto per l’efficacia e l’efficienza del suo eCommerce; l’obiettivo è valorizzare i servizi offerti con lo scopo di dare a questi ragazzi una seconda, reale, possibilità.

Teniamoci per Mano Onlus


È un’associazione di volontariato operante nell’ambito della clownterapia, con sede a Napoli ma che dal 2010 opera in molte regioni italiane. Infatti, è convenzionata con ben 13 strutture ospedaliere in Italia ed attualmente ha effettuato più di 2.000 giornate di clownterapia. Teniamoci per Mano Onlus è “una squadra di clown del soccorso speciale”, pronta a portare magia e allegria nei reparti di pediatria, oncologia ed ovunque ci sia bisogno del loro intervento.
Questa PMI chiede sostegno su come utilizzare e sfruttare al meglio la potenzialità dei social, non avendo nessuna guida in grado di indirizzarla. L’intento sarà quello di ampliare il numero di corsi di clownterapia, soprattutto al Nord.

Sei un Mentor che ha aderito all’iniziativa?
Adotta una PMI!

Le altre PMI di cui vi raccontiamo la storia non sono associazioni di volontariato ma vogliono comunque fare del bene per la comunità. Ciò che ci ha colpito sono state le categorie che queste tre PMI intendono sostenere: i disabili, le famiglie e l’ambiente.

Spread your wings

whellchair
È un tour operator di nuovissima apertura, con solo 6 mesi di vita, specializzato nell’organizzazione di escursioni e gite giornaliere con accompagnatore, includendo visite delle classiche città d’arte quali Firenze, Siena e San Gimignano. Tuttavia la particolarità risiede nel voler adattare i vari tour a persone disabili, offrendo servizi ad hoc, come ad esempio minivan con pedana elettroidraulica per i vari spostamenti; dunque, l’obiettivo è quello di rendere la vacanza unica e senza barriere. In più, per ridurre al minimo le difficoltà, Spread your wings offre corsi di formazione per garantire guide competenti e preparate a disabilità sia di tipo motorio che sensoriale.
La richiesta di mentorship è stata inviata per ricevere più visibilità online, sia sul territorio nazionale che quello estero, cercando di coinvolgere attraverso il digitale anche le istituzioni.

Family Days

Multi Generation Family Giving Children Piggybacks OutdoorsInvece, nasce nel Maggio 2015 come canale di riferimento per le famiglie di un quartiere est di Milano, in cui è possibile trovare suggerimenti di ogni tipo, come strutture, attività ed eventi per famiglie della zona. Lo scopo di quest’azienda è poter attivare una rete di risorse, imprese locali e associazioni per far vivere il territorio e creare nuove collaborazioni fra le diverse realtà: un networking per le famiglie dei vari comuni limitrofi, per facilitare lo sviluppo di nuove relazioni e per incentivare gli abitanti della zona a promuovere attività ad esse dedicate.
Il sito ha bisogno di un perfezionamento che riguarda diversi aspetti: social, content, performance; la PMI vorrebbe sviluppare in modo strategico la struttura e la promozione del portale affinché possa essere considerato come un punto di orientamento per il target a cui si rivolgono.

Centro di Raccolta Ecologica SE.RI

Infine si ritorna in Campania, a Cava dei Tirreni: è un’azienda che opera nella messa in riserva, trattamento, riduzione, separazione e anche recupero di rifiuti riciclabili di vario tipo (industriale, artigianale e commerciale). Il trattamento dei rifiuti consiste in un insieme di tecniche volte ad assicurare che i rifiuti abbiano il minimo impatto sull’ambiente. Infatti, questa PMI è a favore dell’ambiente, e le sue attività, sia strategiche che operative, si fondano proprio sul valore del rispetto della natura.
Questa PMI chiede assistenza su come ampliare il pacchetto clienti per raggiungerne di nuovi su tutta la penisola, avvalendosi dei social media come canali di comunicazione per trasmettere i valori dell’azienda.

Ora non resta che adottare le PMI per iniziare questo nuovo percorso di mentorship, in cui non bisogna guardare solo il punto di arrivo, ma ogni singolo passo di tutto il percorso, perché “Dietro ogni impresa di successo, c’è sempre qualcuno che ha preso una decisione coraggiosa”– Peter Drucker.