Digital Storytelling: il content marketing al servizio del turismo

Come acquisire prenotazioni attraverso le storie



Digital Storytelling: il content marketing al servizio del turismo
Negli ultimi tempi si sente molto parlare di digital storytelling, ma questa disciplina può essere applicata anche al turismo? Certamente, ogni viaggio è storia, ogni luogo, ogni persona, ogni oggetto ha qualcosa da raccontare.

Il racconto di un’ esperienza, soprattutto nel settore turistico, può aiutare nella scelta decisionale, poiché va ad agire sulla sfera più emozionale dell’utente, a differenza della brochure informativa che troviamo nell’agenzia di viaggi o sul sito web, che si limita a comunicare un prodotto e/o servizio.

Il turismo è  esperienza, ed il mercato vuole esperienze, che tu puoi dare grazie ad una buona strategia di content marketing.

Perché non provi ad esempio a raccontare una storia che parli del tuo hotel e/o di una destinazione turistica? Oppure, prova a far raccontare l’esperienza ai tuoi clienti, riusciranno ad avere risultati positivi sui clienti potenziali, più di quanto credi.

Digital Storytelling: il content marketing al servizio del turismo
LEGGI ANCHE: La ricetta per il digital marketing del settore food

Un racconto vero ed autentico può aumentare traffico e conversioni su un sito web, in maniera anche virale; ricorda: le esperienze, i racconti posso sedurre. Il digital storytelling crea nella mente del potenziale cliente una nuova concezione del posto, in quanto contiene un elemento importante: le emozioni.

Lo storytelling rompe la ripetizione, poiché definisce un discorso che coinvolge chi lo legge o lo vede, creando vicinanza. Per acquisire, però, nuove prenotazioni non dimenticare gli step fondamentali:

Comincia dall’offline

Le storie da raccontare e far raccontare online, si costruiscono offline. Non puoi raccontare storie finte; concentrati sul contatto vero.

Racconta quello che le brochure  non dicono

Permetti al cliente potenziale di scoprire nuove cose, incuriosiscilo, permettigli di avere l’incipit per la sua storia.

Usa la piattaforma più adatta

Per sceglierla, basterà chiederti: “dove sono i miei interlocutori?”. Una volta individuato il tuo target, potrai applicare la tua strategia di content marketing.

Stimola gli User Generated Content

I contenuti generati dal pubblico hanno un valore inestimabile, poiché parlano per esperienza diretta sul territorio. Questo aiuta ad aumentare la credibilità e l’affidabilità.

LEGGI ANCHE:5 PMI del settore Food e Wine che hanno vinto i social media

Sii costante

Lo storytelling è un’attività quotidiana e costante, il racconto deve essere nutrito ogni giorno, non puoi pensare di scrivere una singola storia e poi abbandonare tutto.

A questo punto non ti resta che raccontare! E puoi imparare a farlo nella maniera più corretta, grazie al Master Food & Wine 3.0 dell’IUSVE.



Scritto da

Rosanna Crocco

Classe 1987; cresce ad Acri, un paesino in provincia di Cosenza. Una Laurea in Economia Aziendale ed un Master in Marketing Management le permettono di studiare ed approfondire ... continua

Condividi questo articolo


Segui Umeka su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it