Le app per non farsi trovare impreparati nella vita di tutti i giorni

Di fronte a imprevedibilità e incertezza la risposta viene dal mobile

Certezze in diminuzione e tempo sempre più scarso, la vita di tutti i giorni non ci permette di essere sempre al top e di errori spesso se ne compiono: perché abbiamo la testa tra le nuvole, per la mancanza di tempo o perché siamo inconsapevoli di alcune cose, lacune che a volte non colmiamo perché travolti dallo scorrere degli eventi.

Se quanto detto vi rappresenta in particolar modo non preoccupatevi, nulla è irrimediabile e con un dispositivo mobile e le app giuste c’è rimedio anche per i più distratti! Oggi vi mostriamo con queste 5 app come in realtà esista una soluzione a portata di smartphone per ogni imprevisto. Due di queste app sono disponibili solo all’estero, ma non vi preoccupate: vi segnaliamo anche delle app con cui potete avere funzioni simili e che potete scaricare dagli app store italiani 😉

Dark Sky, pioverà?!


Nubi sospette, tempo molto incerto e una domanda che ritorna:”Pioverà?!”, vale la pena uscire con un ombrello o no?…Che scarpe mi metto? Prendo l’impermeabile o forse è esagerato? Tutta una serie di decisioni che prendiamo, assecondando quella nuvoletta minacciosa che poi si rivelerà del tutto innocua.

Evidentemente un cruccio comune al quale però oggi volendo si può porre rimedio grazie a Dark Sky, l’app meteo minuto per minuto. Ho un appuntamento e devo uscire, in caso di maltempo tutto diventa più complicato, traffico e mezzi pubblici affollati aumentano il livello di difficoltà dell’impresa, che noia! Ma immaginate se si potesse essere più organizzati sapendo con esattezza l’orario di inizio delle precipitazioni…Una svolta!

Dark Sky permette di fare proprio questo con affermazioni del tipo “Una leggera pioggia inizierà tra 22 minuti”. Un’app meteo dalla precisione sorprendente che ha trovato nell’esattezza il suo punto di forza, facendola differenziare dal vasto panorama delle app simili e già enormemente diffuse. D’accordo sulla sua utilità?

Disponibile a 3,99 euro solo in US Store per Iphone e Ipad. Per l’Italia vi consigliamo tre app Meteo davvero valide: la famosa IlMeteo, Yahoo Weather per il design davvero molto bello e WeatherPro se proprio volete sapere tutto sul meteo e in qualsiasi città del mondo vi troviate!

Key me, impossibile restare fuori


Perdere le chiavi di casa, situazione scomoda e noiosa nella quale non vorremmo mai trovarci, purtroppo però a volte capita e non possiamo farci niente, quello che resta da fare è risolvere la questione.

Per chi diventa protagonista di disavventure del genere arriva l’app Key Me pensata per azzerare totalmente il problema: basta fare una foto alla propria chiave attraverso la app che ne garantisce la sicurezza e, in caso di smarrimento, da quella si può ricavare una copia reale recandosi presso i negozi specializzati o da un normale fabbro consultando le istruzioni fornite dalla stessa app.

Dal momento che diventa digitale è possibile personalizzarla e condividerla con chi si ritiene più opportuno via email.
Presto sarà disponibile per Android, lo è già gratuitamente per iOS ma non per l’Italia.

E per chi non perde solo le chiavi di casa…

In sostituzione di KeyMe vi segnaliamo Tile, di cui vi abbiamo parlato in un articolo di già due anni fa: Tile è il minigadget della forma e della grandezza di una tesserina da “attaccare” all’oggetto che temete di perdere (le chiavi di casa, il portafogli, la valigia…) e che grazie ad un’app è rintracciabile via bluetooth 4.0.

Yoga Studio, per non rinunciare alla lezione


Relax e costanza spesso vengono meno quando si è travolti dagli eventi e dalle migliaia di cose da fare. Se siete appassionati di yoga o vorreste esserlo ma non avete tempo per iniziare a seguire un corso, con l’app Yoga Studio potreste provare quest’esperienza in versione mobile, ovunque voi siate.

A vostro servizio troverete delle lezioni di Yoga in formati video HD e con diversi livelli di difficoltà, dal beginner all’advanced passando perl’intemediate. Le lezioni hanno una durata di 15, 30 o 60 minuti e potete scegliere quella che preferite, sempre accompagnati dalla voce del maestro che vi guiderà nella corretta assunzione delle pose, in totale 280 e interamente raccolte in una libreria alla quale attingere per rivederle anche tramite dei “Pose Blocks” cioè delle brevi sequenze dalle quali imparare semplicemente e velocemente.

Lo Yoga sempre a portata di mano, anche senza una connessione ad internet poiché è compresa la possibilità di download dei contenuti con dimensioni 10 volte inferiori rispetto ai normali video HD di cui usufruire dall’interno della app, così da non occupare troppo spazio. Inoltre, proprio per non avere scuse e tralasciare l’esercizio, si può programmare l’appuntamento, individuando già quale lezione si vorrà fare, sul calendario interno alla app.

La grafica è minimal così da rendere la fruizione davvero focalizzata sull’esercizio e facilitare l’apprendimento “a distanza” limitando ogni forma di distrazione.
Disponibile per iOS a 3,99 euro.

Think Dirty, contro le sostanze tossiche


L’acquisto di prodotti per la cura del corpo riguarda un po’ tutti, sia l’universo maschile che femminile. E’ vero però che non tutti siamo esperti conoscitori di sostanze in essi contenuti e quindi, anche se l’informazione su di essi in nome di un sano utilizzo, di denuncia di sostanze tossiche in essi contenute e di prevenzione di effetti collaterali è sempre più diffusa, molto spesso un po’ per la fretta o perché non ricordiamo i loro nomi, l’interazione con le confezioni è del tutto passiva, ci lasciamo convincere più dalla marca che dal reale contenuto.

Think Dirty nasce proprio per questo, per aiutare i consumatore ad identificare i potenziali rischi associati ai prodotti per il corpo, per evitare di affidarsi totalmente a ciò che ci viene raccontato, per fare in modo di essere attivi e lasciarsi coinvolgere solo se siamo stati noi deciderlo.

L’iniziativa nasce da Lily Tse Founder and CEO della società, che afferma “There are hormone disruptor chemicals in many products that have been possibly linked to breast cancer. I was shocked the cosmetics industry was not regulated like the food and drug sectors. And like most women, my lipgloss and shampoo are products I would never think to describe as “toxic” or could contain cancer-causing chemicals” e prosegue “Finding safer alternatives for myself was a huge challenge[…]With my background in design and marketing, I wanted to develop and create something not only for myself but for others as well, and that’s how Think Dirty® was founded.”

Attraverso la scansione del codice a barre l’app restituisce un punteggio indicativo della “pericolosità del prodotto” in termini di “Cancerogenicità, tossicità, allerginicità e immunotossicità”. Le valutazioni sono determinate sulla base di dati pubblicamente disponibili rilasciati da agenzie non-profit e governative in Nord America per quanto riguarda la salute e la sicurezza dei singoli componenti presenti nei prodotti per la cura personale. Che ne pensate? La ritenete utile?
Disponibile gratuitamente per Iphone, Ipod Touch e Ipad.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?