Ben & Jerry's: marijuana legalizzata e packaging creativo

Nuove frontiere del gusto... e del packaging!

Ben & Jerry’s è un’estrosa azienda produttrice di gelato americana. Negli anni si è distinta dalla concorrenza oltre che per la bontà del prodotto anche per la filosofia aziendale che sprizza allegria e umorismo da tutti i pori. Quando il governo del Colorado ha deciso di rendere legale la vendita di marijuana per scopi ricreativi, i due fondatori della società hanno voluto cogliere la ghiotta occasione per trasformare la notizia in pubblicità per l’azienda.

La legge è entrata in vigore il primo Gennaio del 2014 e il giorno seguente dall’account Twitter della compagnia è partito questo messaggio:

Il tweet ha riscosso enormi consensi sia per la genialità del messaggio che per l’ilarità del contenuto, circa 10.000 re-tweet e 6.000 favoriti. I fan del prodotto si sono entusiasticamente scatenati twittando l’elenco dei loro gusti di gelato preferiti e facendo battute per esprimere la gioia della nascita di questo neo nato connubio sensoriale. Questo tweet rappresenta l’ennesimo esempio di come una buona combinazione di creatività, umorismo e social media possano portare a grandi risultati senza spese eccessive in termini pubblicitari.

La creatività del colosso Americano è ben nota, in particolar modo per quanto riguarda il packaging e la scelta dei nomi dei gusti di gelato. Solitamente i nomi vengono associati ad un tema che cambia di volta in volta a seconda del periodo,  l’ultimo tema scelto dalla compagnia è quello della televisione. Oggi, infatti, sugli scaffali dei supermercati si possono trovare gusti al White Russian, allo scotch o al bacon poiché nell’immaginario comune essi sono legati a dei personaggi televisivi divertenti e singolari come il Dude de “Il grande Lebowsky” o Ron Burgundy del film “Anchorman”.

Vediamo qualche esempio di packaging creativo firmato Ben & Jerry’s!