iOS7: 5 pregi e 5 difetti che dovete conoscere

Aggiornare o non aggiornare ad iOS7? Prima di decidere, leggete qui!

Lorenzo Piria

http://www.brainfarm.eu

Se siete fra quelli che non hanno ancora fatto l’aggiornamento al vostro iPhone, iPad o iPod Touch per aspettare i primi commenti, prendete appunti sui 5 pregi e i 5 difetti  più rilevanti del nuovo iOS di casa Apple secondo Ninja Marketing.

Vi anticipiamo che qui per comodità dell’autore ( e per potervi offrire un’opinione anche per tutti coloro che non hanno le più recenti versioni del melafonino) le immagini sono tutte relative a screenshot di iPhone 4s. Per l’aggiornamento su iPad abbiamo finora raccolto molti commenti negativi, soprattutto per coloro che  non hanno l’ultima versione del tablet. Infatti su iPad 2 e 3 sono stati riscontrati parecchi bug e un rallentamento anche “irritante” del sistema.

Per quanto riguarda iPod Touch, l’aggiornamento è disponibile soltanto per la quinta generazione del device.

5 pregi di iOS7

Incominciamo da quello che di buono ci ha portato iOs7.

1. L’architettura

Esatto, il primo miglioramento che, rispetto alla nuova interfaccia ridisegnata da Jonathan Ive, passa un po’ in secondo piano, sta tutta sotto al cofano!  Il nuovo iOS è stato completamente ridisegnato per i nuovi modelli di iPhone 5S che grazie ai loro processori A7 a 64bit, possono ora sfruttare tutto il loro potenziale. Infatti Tim Cook ha illustrato durante l’ultimo Keynote che i nuovi iDevice saranno ben il 40% più potenti rispetto ad iPhone 5.

2. Control Center

iPhone significa immediatezza: il nuovo Control Center vi rende la vita ancora più semplice di prima. Diventa un vero e proprio punto di controllo su tutto ciò di cui potreste aver bisogno “al volo”. Aggiustare la luminosità dello schermo, accendere e spegnere wifi e bluethoot e ancora calcolatrice, sveglia, torcia (eggià!) e controllo del player musicale in background. Tutto più immediato, con un solo swip del vostro pollice dal basso all’alto.

3. Spotlight

Per tutti gli utenti mac, Spotlight significa “quello che stavi cercando…subito!”: con il nuovo aggiornamento Spotlight diventa ora accessibile da qualsiasi pagina. Basta uno swip verso il basso e potrete cercare quello che avevate bisogno. Un notevole guadagno di tempo!

4. AirDrop

Una nuova vecchia feauture. Si, perchè per gli utenti OS X, Airdrop è già conosciuta dall’arrivo di OS X Lion. Ma adesso sbarca su iPhone, permettendo lo scambio di  diversi tipi di file attraverso la connessione WiFi o Bluethoot. Gli utenti intorno a voi con iOS7 saranno subito segnalati, e potranno decidere dove salvare i file che gli invierete, a seconda che siano contatti, documenti o immagini! Rimane chiaramente la restrizione fra i soli utenti Apple.

Attenzione però: questa app è disponibile solo dal modello 5 in poi per quanto riguarda iPhone, su iPad 4, iPad Mini e iPod Touch di ultima generazione.

5. iWork e iLife Free

Finalmente Apple ci regala qualcosa! Infatti, solo per i nuovi utenti, Apple mette a disposizione gratuitamente la sua suite di lavoro (iWork) e di intrattenimento (iLife). Infatti il Tim Cook ha specificato che è essenziale per la produtttività e per la creatività dei clienti avere a disposizione questa suite (del totale costo di € 35) ricalcando lo stesso percorso intrapreso su Mac, quando si decise di integrare la suite iLife per tutti i nuovi acquirenti di Mac.

Citiamo come funzioni che ci son piaciute ma che non riteniamo fondamentali, anche il nuovo Safari che diventa a schermo pieno con un nuovo modo di leggere la cronologia, Mail che diventa più rapido grazie a una nuova gestione dei messaggi tramite swipe a destra e sinistra, il tanto commentato Multitasking intelligente che vi permette di avere tutto sotto controllo.

5 difetti di iOS7

Vediamo dove gli utenti storcono il naso con il nuovo iOs7.

1. Wall(paper)

Parliamo della grafica del nuovo iOS. Sicuramente è stata completamente ridisegnata, sorpassando le ombre, i riflessi e gli effetti 3D, creando una nuova interfaccia molto pulita e colorata. Chiaramente può piacere e non piacere, ma noi su questo non ci esprimiamo.

Ma parliamo invece della schermata Home. Le cartelle ora sono molto più trasparenti rispetto a prima, così che è difficile distinguere i contorni, e i font (Helvetica Neue per essere precisi, molto simile al nuovo font utilizzato per il restyle del logo Yahoo) sono più sottili e di colore bianco risultando poco leggibili.  Quando si dice bello..ma poco funzionale!

2. La tastiera

Per la tastiera ci aspettavamo qualche upgrade, qualche aggiornamento che mettesse fine a quegli infiniti suggerimenti di parole, sempre non azzeccate, da chiudere con quella minuscola “x”. Niente da fare, se ne sono dimenticati! E preparatevi perché su alcune applicazioni potrete vedere ancora la vecchia keyboard!

3. E gli altri iDevice?

Sembra infatti che se iPhone5, più o meno, regga bene il nuovo iOS, gli altri dispositivi melati abbiano numerosi bug, dal più vecchio iPhone 4 (forse comprensibile) fino a tutte le generazione di iPad, compreso l’iPad 4!

Le maggiori lamentele riguardano la presenza di bug, che influiscono sulle prestazioni trasformando l’esperienza utente in qualcosa di lento e fastidioso! App che si chiudono in modo autonomo, tastiera lenta che non rispondo subito al tocco e per concludere diversi utenti lamentano un calo di prestazioni sulla batteria. Forse questo ultimo aggiornamento richiede un livello di prestazioni un po’ troppo alto, che inevitabilmente tagliano fuori tutti i “vecchi utenti”.

4. App>Home>Cartella>Home

Nonostante sia familiare per gli utenti Android, quello che vi andiamo a illustrare risulta essere, in alcuni casi, una perdita di tempo. Con iOS7, una volta aperta la nostra cartella ed aver aperto un’applicazione al suo interno, premendo il tasto Home, convinti di ritornare alla nostra homescreen, ci ritroveremo ancora dentro alla cartella. È vero, nessuno perderà il treno per questo passaggio in più, però se si parla di semplificare le cose, allungare i passaggi non serve.

5. Aggiornamento in Background

Nonostante la durata della batteria noi sia fra i difetti del nuovo iOS7 (come spiego poco sotto), esistono alcune impostazioni che dovremo disattivare se vogliamo risparmiare un pò di batteria.

È sicuramente il caso del nuovo aggiornamento automatico in background delle applicazioni che, quando il nostro “portafoglio app” inizia ad essere consistente, potrebbe capitare che per più volte al giorno il nostro telefono sarà impegnato a scaricare aggiornamenti, occupando memoria, e utilizzando piu batteria.

Per questo vi consigliamo di disattivare questa funzioni semplicemente andando in Impostazioni> Generali> Aggiorna App in Background.

….e la batteria?

Da diverse fonti arriva la voce che la batteria sembrerebbe non essere segnata dal nuovo aggiornamento, ma che piuttosto potrebbe sembrarvi meno resistente ma è solo una questione di tempi di utilizzo! Infatti con 200 nuove funzioni, è facile perdere parecchio tempo alla scoperta del rinato device!

E voi? diteci cosa vi piace e non vi piace del nuovo iOS7