Heineken: l’unico colloquio per cui non potrai prepararti

Il brand olandese utilizza metodi non convenzionali di selezione per scovare nuovi talenti.

Heineken dimostra ancora una volta di comprendere appieno le regole del marketing non convenzionale e dell’integrated communication. Ultimo “best case” in ordine di tempo la campagna “The Candidate“.

Per selezionare il candidato perfetto per un internship in “Eventi e Sponsorizzazioni” l’azienda ha ribaltato le regole formali di comportamento a cui siamo tutti abituati durante un colloquio di lavoro mettendo a dura prova alcuni ragazzi tra gli otre 1700 candidati.

Alla multinazionale della birra sembrano non interessare frasi banali come “la mia più grande debolezza è che mi piace lavorare duramente“, i cinque punti di forza e di debolezza dei candidati o il fatto che siano semplicemente dei grandi appassionati di calcio.

Per lavorare in Heineken, agli eventi della UEFA Champions League, occorre superare test specifici ed essere i favoriti della community. Esatto, i tre colloqui migliori sono stati postati su Internet e votati dagli utenti. Un crowd sourced recruiting tutto a favore della brand reputation.

Essere presi per mano dal selezionatore, risolvere una situazione di crisi e partecipare al salvataggio di un uomo sono solo alcuni degli step che i ragazzi hanno dovuto affrontare.

L’ultimo step di selezione si è tenuto allo Juventus Stadium dove Guy Lutching si è dovuto conquistare lo stage sventolando a tutta forza il logo della UEFA prima della partita.

Augurandoci che i futuri candidati non vengano sottoposti a tale stress per uno stage, bisogna ammettere che ancora una volta il brand “verde” ha colpito nel segno con un video che sta facendo il giro del web e che presto potrebbe diventare virale.

 

Credits:
Creative Agency: Publicis, Italia
Creative directors: Cristiana Boccassini, Bruno Bertelli, Dario Gargiulo
Art Director: Marco Viganò, Cristiana Boccassini,
Copywriter: Michele Picci, Bruno Bertelli
Digital Associate Creative Director and Art director: Domenico Manno
Digital Copywriter: Daniele Papa
Graphic design: Santi Urso
Account Supervisor: Giada Salerno