SEO: Significato, Valore ed Equazione del Posizionamento

Alcune risposte a dei semplici quesiti vi introdurranno nel mondo della Search Engine Optimization


Valore e Significato della SEO

Questo articolo è il primo di una serie di interventi dedicati alla SEO e al posizionamento sui motori di ricerca con l’obiettivo di fornire suggerimenti e strategie utili ai lettori di Ninja Marketing.

Prima di addentrarci negli aspetti più specifici e pratici cominciamo con un’introduzione per capire cos’è, a cosa serve e a chi serve la SEO. Cerchiamo di quantificare il valore dell’asset posizionamento rispondendo ad una serie di quesiti:

• Perché ha senso investire sulla Search Engine Optimization?
• Che tipo di attività potrebbe beneficiarne?
• Il ROI è maggiore o minore rispetto ad altre forme d’investimento?

Cos’è la SEO (Search Engine Optimization)?

SEO è l’insieme delle tecniche volte a migliorare e promuovere un Sito Web (o un Blog) per incrementarne le visite tramite il traffico generato naturalmente dai motori di ricerca.

Perché è così importante?

Internet è lo strumento più utilizzato per cercare informazioni, dati, prodotti, itinerari, numeri di telefono. Indagini recenti di società specializzate calcolano in oltre 2 miliardi gli internauti di tutto il mondo (il trend è in crescita).

Perché c’è bisogno della SEO?

La maggior parte del traffico Web proviene dai principali Motori di Ricerca – Google, Bing e Yahoo! Negli Stati Uniti il verbo “to Google” (googlare) è sinonimo di ricercare ed è entrato ormai di diritto nel linguaggio colloquiale degli Americani.

Google è diventato il mezzo indispensabile per farsi conoscere o far conoscere la propria azienda sia online sia offline. Se un sito non è ben posizionato, sarà praticamente invisibile a coloro che cercano, ovvero sarà inefficace: al contrario, essere sulla prima pagina dei risultati di Big G & Co equivale ad avere puntati i riflettori su un palcoscenico mondiale.

Il valore di un buon posizionamento è inestimabile soprattutto per le aziende con una scarsa Brand reputation.

Equazione SEO

L’equazione SEO

SEO = Visibilità

Con un sito invisibile ai motori di ricerca, ci sono poche opportunità di ampliare la platea della propria audience. Agli albori di Internet, tutti volevano avere la propria vetrina, salvo poi scoprire che averne una introvabile equivale a sprecare risorse: significa allestire qualcosa che nessuno potrà vedere. Potendo scegliere preferiremmo avere un negozio in Via Condotti, sulla Fifth Avenue, o in una viuzza sperduta di un paesino di montagna?

Visibilità = Contatti
La Visibilità sui motori di ricerca garantisce contatti continui nel tempo (cioè lead, potenziali clienti o persone interessate a quello che possiamo offrire loro). È possibile ottenere riconoscibilità anche con altri metodi: acquistando passaggi alla radio, in TV, pagine sulle riviste, banner online ma con quali costi e con quale efficacia?

Soprattutto, come ci insegna Seth Godinl’età dell’Interruption Marketing è sepolta”. Mentre le altre forme di advertising sono invasive e mal tollerate, la SEO è l’esempio archetipico del permission marketing: sono gli utenti a chiedere quello che avete da offrire.

Un buon posizionamento ha efficacia duratura ed una volta acquisito richiede molto meno impegno e sforzo per essere mantenuto. Il traffico generato dalle query è costituito da contatti caldi, non gente presa a caso, utenti alla ricerca di ciò che il sito offre: sono tutti potenziali clienti profilati, quanto di meglio qualsiasi marketer possa desiderare.

Contatti (continui) = Opportunità (continue)
Gli investimenti per il posizionamento SEO sono il modo più intelligente di acquisire visibilità, duratura e low cost. Essere ben posizionati sui motori di ricerca significa garantirsi contatti ripetuti e quindi opportunità continue (ricordate, c’è sempre qualcuno alla ricerca di quello che potete offrire, a qualsiasi ora del giorno).
Un buon posizionamento con le keyword di ricerca appropriate garantisce visibilità 365 giorni l’anno 24 ore al giorno. Se un sito non compare nella prima pagina di Google per i termini d’interesse sarà una vetrina sulla via del famoso paese di montagna disabitato.

Opportunità = Ritorni (vendite)?
L’ultimo anello dell’equazione è il meno consequenziale. Ricordiamolo sempre, una buona attività di SEO può garantire visite e contatti: la possibilità di trasformare le visite in contratti (o fan o follower) dipende dalla bravura del venditore, dal valore intrinseco del prodotto/servizio, dalla qualità del post, dalla professionalità e da altri fattori indipendenti dalla visibilità.

Quindi se:

SEO = Visibilità = Contatti = Opportunità = Vendite (follower)

allora

SEO = Vendite (o ritorni) a basso costo
La SEO è fondamentale per ogni attività ma è ideale soprattutto per le piccole aziende, per i blogger e per le start-up che non hanno grossi budget ma mirano ad ottenere risultati importanti e duraturi. Gli investimenti richiesti per sviluppare e implementare una buona strategia SEO sono fra quelli che generano il maggior ROI nel tempo.

ARTICOLI CORRELATI

Come il SEO influenza il Web Marketing

Strategie SEO per un posizionamento efficace? I docenti Ninja rispondono [INTERVISTA]

Come scegliere il giusto consulente SEO?

6 consigli sul SEO per le imprese [INTERVISTA]

Il valore della SEO nella costruzione della Brand Reputation

Commenta

adv
Corso Intensivo in Non-Conventional & Viral Marketing