Freestyle contestant alla #Battle12: ecco chi sono (e quali idee hanno schierato)

Bravissimi i protagonisti della Battaglia delle Idee, il testa a testa a eliminazione diretta ispirata a ??8 Mile??, il film di Eminem, studiato da Mirko Pallera e Marco Zamperini

La Battaglia delle Idee è stato un evento poliedrico, una due giorni in cui Speaker e Contestant hanno lasciato in eredità un unico e originale regalo, il format che ha cambiato radicalmente l’appuntamento annuale della redazione di Ninja Marketing.

Sto parlando in particolare della competizione di idee che, in programma subito dopo i Barcamp, è nata da un’idea di Mirko Pallera e Marco Zamperini e curata poi da me e Antonio Prigiobbo, aveva l’obiettivo di mettere a disposizione di tutti i creativi, i liberi professionisti e gli aspiranti imprenditori una vetrina per farsi conoscere e lanciare una propria idea di innovazione.
Abbiamo invitato così i partecipanti all’evento a registrarsi in una lista speciale su Eventbrite, quella dei Contestant appunto, affinché approfittassero attivamente delle nostre giornate per lanciare idee di successo, il tema fondante di questa edizione.

Così, secondo le regole del gioco -tra l’altro scoperte definitivamente solo all’ultimo- ogni idea candidata e preparata dai contestant della Battaglia ha avuto a disposizione tre minuti per esprimersi.

Alcuni che pensavano di disporre di un quarto d’ora borbottano, altri addirittura si ritirano, ma la maggior parte non si perde d’animo e accetta la sfida.

Dopo 15 presentazioni e oltre un’ora di “riscaldamento”, durante la quale Mirko&Marco hanno creato 7 coppie di sfidanti al testa a testa più i ripescaggi eventuali, è iniziato il secondo tempo della Battle, lo scontro vero e proprio.

Le coppie di contestant sono state chiamate sul palco una alla volta per lanciare, in appena 60 secondi, la propria idea. L’eliminazione diretta, quindi la preferenza per una delle due idee, veniva decisa dal pubblico attraverso l’applauso, sia per intensità che per durata!

Tutto funziona abbastanza bene (…).
Abbiamo sviluppatori di software, ingegneri gestionali, architetti, designer, esperti di marketing che, in una gioiosa eterogeneità si mettono coraggiosamente in gioco (…) e, finalmente, ci troviamo alla fase finale nella quale i quattro superstiti si sottopongono al giudizio finale.

Il terzo livello della Battaglia, infine, prevedeva lo scontro dei finalisti, in un tutti-contro-tutti, durato 30 secondi a testa, tempo massimo concesso per convincere definitivamente pubblico e giuria della propria idea e sperare così di vincere.

Ecco quindi come i protagonisti hanno espresso le loro idee in gara in 160 caratteri:

 

1. Bidber

Presentato da Davide Annibale, Danilo Esposito e Sajmir Rusi, si tratta di un servizio che connette persone e aziende di tutto il mondo per aiutare a trovare l’offerta migliore rispetto al prezzo che si è disposti a pagare e al tempo che si vuol a dedicare alla propria ricerca.

2. Intertwine

Presentata da Gianluca Manca, è una piattaforma web che permette agli utenti la creazione e la pubblicazione di opere multimediali condivise.

3. Social Business

Presentato da Daniele Siciliano come “Social Business we can start & work” è un prodotto tecnologico, green, dedicato alla riabilitazione degli invalidi attraverso attività sportive online.

4. Make Your City

Presentato da Sabrina Sposito, Daniele Cannatella e Raffaella Amistà, nasce come social game, applicazione di Facebook, che rende gli utenti i protagonisti attivi della competizione tra città e trasforma le migliori proposte in progetti urbani concreti.

5. MyCityWeb

Presentato da Alessandro Felaco, è un’applicazione per ricercare negozi nella propria città, effettuare checkin, scrivere recensioni e diventare un Guru di categoria per ricevere buoni sconto.


6. Gaming Society

Presentao da Vincenzo Simeoli, il progetto prevede la trasformazione dei Casual Gamers in Usual Gamers fornendo un’opportunità a chi possiede i mezzi e chi no (consolles e pc), di conoscere nuove persone e condividere le proprie passioni.


7. CityKnow

Presentata da Marco Senatore, è una web solution per creazione e raccolta media. Mission: dare voce e conoscenza alle City in ottica Bottom Up certificata. Vision: traslare sul Web il reale Know how delle City.


8. Youppit

Presentata da Franco Graziosi per “cambiare le regole del gioco”, è un servizio di geolocalizzazione delle offerte in tempo reale intorno alla posizione dell’utente.


9. MyJobPage

Presentato da Gianpaolo Catania e Stefano Sidoti è un professional network dove emergono competenze,passioni e aspirazioni, si condividono tra privati, liberi professionisti e aziende e, oltre i limiti del CV, si riscrive il futuro lavorativoStefano Sidoti

10. PlayAR

Presentato da Pietro Carratù e Chiara Mannella, è uno strumento di sviluppo di applicazioni di Realtà Aumentata per dispositivi indossabili, basato su motore semantico e descrittore ontologico.

11. Bike Sharing Napoli

Presentato da Cristiano May, è un sistema di biciclette condivise per una mobilità alternativa ed ecosostenibile supportato da App ad alto contenuto innovativo e elevata interazione con l’utente.

12. Deskero

Presentato da Fausto Iannuzzi, è un software nuovo, pensato per gestire l’assistenza clienti in maniera efficace e flessibile, anticipando i problemi creando un rapporto personale e diretto con i clienti.

13. MarketMind

Presentato da Fiorenzo Foglia, è un servizio dedicato alle previsioni gratuite sui trend di borsa per piccoli e grandi investitori, senza installare nulla, semplicemente dal sito web.



14.Buzzoole: idea vincitrice secondo il giudizio tecnico

 

Presentato da Gennaro Varriale e Fabrizio Perrone, www.buzzoole.com è una piattaforma di social advertising basata sul monitoraggio e il sul coinvolgimento degli influencer della rete.

15. ReHub: menzione speciale della giuria per la qualità dell’idea social

Presentato da Marco Meola, www.rehub.eu è un modello di nuova comunità interdisciplinare per le ricerche, atto a creare nuove conoscenze attraverso l’innovazione collaborativa.

Presto vi parleremo meglio delle idee vincitrici dell’edizione 2012 de La Battaglia delle Idee.
Intanto ringraziamo tutti i partecipanti all’evento con un grande in bocca al lupo per gli sviluppi futuri.

Un ringraziamento speciale va anche a Alessia Di Raimondo, Mirko Ferrari, Alessia Gambi ed Ernesto Quintiliani della sezione Business, agli editor e i contributor delle altre sezioni che erano presenti e a tutte le ragazze che nel dietro le quinte, da Milano e da Cava De’Tirreni, hanno supportato la buona riuscita delle due giornate napoletane.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?