Automobilismo

Hot Wheels e il giro della morte da record [VIRAL VIDEO]

Doppio giro della morte in Hot Wheels a 52 miglia orarie.. ed è Guinnes World Record

Ve le ricordate? Le avete riconosciute? Sono le leggendarie Hot Wheels, le automobili che dal 1968 hanno fatto compagnia a generazioni di bambini quando ancora erano lontani Playstation e Pc.
Stavolta però non si tratta di modellini automobilistici e di piste giocattolo, ma di bolidi da 300 cavalli che sfrecciano su una rampa da doppio loop verticale di dimensioni naturali.

Mattel per stupire i fan della Hot Wheels, ormai non solo bambini ma veri e propri collezionisti, ha scelto gli X Games di Los Angeles come evento per infrangere un record del mondo a dir poco fuori di testa: quella di fianco allo Staple Center è la riproduzione della famosissima pista “Hot Wheels Double Dare Snare” alta 20 metri, sulla quale si sono esibite due vere Hot Wheels, in scala 1:64, eseguendo un doppio giro della morte.

Tanner Foust e Grag Tracy i detentori di questo Guinnes World Record: il primo pilota di Formula D e Rallycross, tre volte medaglia d’oro agli X Games e laureato in biologia molecolare. Il secondo stuntman di Hollywood appassionato di motori, vincitore della Pikes Peak 2011, gara auto-motociclistica che si tiene in Colorado e oggetto di ispirazione per la Ducati che ha dedicato il nome di una moto Multistrada all’impresa del pilota.

L’esibizione è mozzafiato, l’incredibile doppio anello viene percorso alla velocità di 52 miglia orarie in maniera impeccabile dai due piloti partiti con decimi di secondo l’uno dall’altro. I due si sono allenati per un anno per riuscire nell’impresa di infrangere il precedente record del più lungo loop in un auto, detenuto dal cinese Li Yatao in Lotus 5 sportback.

Trovata geniale della Mattel che ha generato un rebound mondiale toccando in rete il milione di visualizzazioni: il video presenta l’esibizione in modo ineccepibile ed è impressionante l’instant replay delle due auto a testa in giù che sfidano la forza di gravità, una scarica di adrenalina impressionante anche per chi non ha potuto assistere allo spettacolo in California.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?