Si può "imparare" la creatività? Johan Leher ci spiega come, in 10 step

In ogni persona può nascondersi uno Steve Jobs o un Bob Dylan, basta imparare ad essere creativi

Fin da bambini ci hanno sempre raccontato la favola del genio incompreso e solitario  che dal nulla tira fuori invenzioni strabilianti. Questo luogo comune è completamente sbagliato: non esiste solo un elite creativa di artisti e inventori, ognuno può imparare ad essere creativo.

Johan Leher nel suo libro Imagine: How Creativity Works – che si apre con una citazione di Steve JobsCreativity is just connecting things – spiega come sia possibile sviluppare le proprie abilita creative.

Ciò che accomuna Steve Jobs, Bob Dylan e la Pixar è la capacità di coltivare esperienze e conoscenze, unito ad un infaticabile lavoro di ricerca e di studio.

Ecco quindi le 10 regole d’oro suggerite da Johan Leher per sviluppare il talento creativo nascosto in ognuno di noi:

  1. Alzarsi all’alba perché quello è il momento più propizio del giorno
  2. Sognare ad occhi aperti, astraendosi dalla situazione reale
  3. Pensare come un bambino
  4. Lavorare fuori dallo schema abituale
  5. Vivere all’estero per qualche tempo
  6. Lavorare circondati dal blu, il colore che aiuta a rilassarsi
  7. Evitare i meeting e lavorare lontano dalla propria postazione di lavoro
  8. Sorridere, per stimolare le intuizioni
  9. Non utilizzare termini tecnici, che limitano il pensiero
10. Spostarsi in una grande città

E voi cosa ne pensate, la creatività è davvero qualcosa che si può”imparare”?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?